Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Mar Lug 17, 2012 2:15 pm

Ciao a tutte,

ieri, girovagando sul web, ho incontrato per caso un paio di libri mooolto interessanti di cui ho trovato anche alcune informazioni sui blog.
Uno è Sew Iconic che comprende anche 10 cartamodelli di alcuni degli abiti dei film più famosi:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

e molti altri come l'abito da sera di Titanic o quello di Chicago di Catherine Zeta Jonse.

L'altro libro è Famous Frocks dove ci sono ben 20 modelli:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ho notato che soprattutto quest'ultimolibro è molto presente nei blog inglesi e molto ben recensito.
Entrambi i libri sono in vendita sul sito della Hopeli e comprandoli insieme c'è anche un bello sconto.
Mi sa proprio che li prenderò poi vi farò sapere.
Cosa vene pare?






----------------------------------------------------------------


TRA I DUE, FORSE MEGLIO IL SECONDO!!!

Eccomi finalmente, come promesso, con la recensione dei 2 libri che ho acquistato per poter fare i vestiti delle celebrità.
Come avevo anticipato nel post riferito alle primissime impressioni, i 2 libri sono molto diversi l’uno dall’altro e non solo per il fatto che uno riproduca fedelmente gli abiti di scena (Sew Iconic) mentre l’altro li abbia riadattati per renderli indossabili (Famous Frocks), ma sono totalmente diversi anche nel come sono strutturati.
Ad esempio in Sew Iconic, le spiegazioni generali sono all’inizio del libro, mentre in Famous Frocks sono al termine di esso…ma a tutto c’è un perché, quindi procediamo per ordine e vediamoli uno alla volta ne dettaglio per capire meglio come sono strutturati e quale sia davvero il “migliore”.

SEW ICONIC
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Come scritto nel post d’incipit, in questo libro abbiamo 10 modelli di vestiti delle icone hollywoodiane:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Julia Roberts: abito marrone a pois bianchi indossato in Pretty Woman
Audrey Hepburn: l’abitino nero indossato in Colazione da Tiffany
Jennifer Grey: l’abito rosa indossato per ballare il mambo in Dirty Dancing
Marilyn Monroe: il solito abito bianco di Quando la moglie è in vacanza
Keira Knightley: l’abito da sera lungo verde indossato in Espiazione (film drammatico ma molto d’impatto per chi non l’avesse visto)
Catherine Zeta Jones: l’abito da ballo nero indossato nel film musical Chicago
Grace Kelly: abito lungo azzurro e blu di chiffon indossato nel film Caccia al ladro
Rita Hayworth: abito lungo nero aderente indossato in Gilda
Faye Dunaway: abito abbottonato indossato nel film Il caso Thomas Crown
Kate Winslet: abito da sera in raso e pizzo nero indossato nel celeberrimo Titanic

E fino a qui, splendidi direte, abiti da sogno. Chi non sognerebbe di poterli realizzare per indossare almeno una volta nella vita in qualche cerimonia? Ma proprio qui iniziano le dolenti note.
Infatti i cartamodelli si presentano disegnati in modo molto caotico (altro che Burda o Modellina vari di cui ci lamentiamo sempre…sono molto peggio). I bordi sono completamente contornati dalle sigle a cui si riferisce la linea, visto che i furboni hanno disegnato tutti i cartamodelli su 3 fogli con la stessa linea e lo stesso tratto. Così per distinguere le varie parti, hanno pensato bene di scrivere lungo tutte le righe la sigla della parte di riferimento.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Graficamente si presenta molto male, ma in effetti, ricalcarle crea un margine di errore minimo in questo modo, perché seguendo sempre la sigla che ci interessa non potremo mai sbagliare ricalcando linee di altri modelli come invece può capitare con le riviste a noi note.
Ma il dramma è questo: la taglia? Ho letto tutto il libro da cima a fondo più volte, ho cercato in internet, ho controllato minuziosamente tutti i cartamodelli da cima a fondo e alla fine, non esiste una taglia di corrispondenza!!!! Ebbene sì, avete capito bene!!!! I cartamodelli sono tutti disegnati in una sola taglia e no c’è indicato da nessuna parte né la taglia né una minima misura a cui questi si rapportano.
L’unico metodo, così spiega il libro in uno dei primi capitoli, è ricalcare il modelli interessato e seguire i loro insegnamenti per riadattarlo alle proprie misure. E qui penserete che insegna chissà quali magici e segreti trucchetti che tutte aneliamo sempre ad apprendere per modellare i cartamodelli standard sul nostro corpo. Invece la risposta è no! Le uniche cose che insegna sono quelle che sappiamo tutte, i soliti 2/3 punti in cui tagliare il cartamodello per allargarlo o piegarlo per accorciarlo (vedete le immagini).
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Una vera delusione! Questo fa’ sì che si crei un po’ di sconforto iniziale nell’utilizzarlo, almeno a mio parere.
Superando poi quest’idea che colpirà soprattutto chi non è super esperto (a me era venuto un magone), noteremo con piacere che i vestiti sono posti in una sequenza di difficoltà. Ossia, il primo, quello di Julia Roberts, è il più semplice e man mano che si va avanti con i modelli il grado di difficoltà aumenta.
Ma purtroppo non tutti gli abiti sono davvero fedeli ai modelli originali come questo libro vuole farci credere!
Gli abiti di Grace Kelly (proprio quello che volevo fare io mannaggia) e quello di Kate Winslet sono molto diversi dagli originali. Soprattutto il primo che in realtà ha molti drappeggi per un corpetto a cuore aderente, nel modello presentato risulta pi semplificato e per così dire “afflosciato” facendone così perdere tutto il suo fascino. Anche l’abito i Titanic, così come lo presentano loro, sembra un mero costume di carnevale! Peccato perché penso che senza stravolgerlo, ma solo con un paio di accorgimenti in più sulla gonna, sarebbe stato un perfetto abito da sera.
Ma veniamo ora alla struttura del libro: si presenta molto bene, come un album con copertina rigida e fogli ad anelli che permettono di tenerlo aperto alla pagina desiderata mentre si sta lavorando senza che le pagine girino da sole.
I primi capitoli del libro si rifanno alle nozioni generali: come sono presentati i capitoli degli abiti; i materiali necessari; la legenda delle sigle dei cartamodelli con scritto i vestiti per cui servono i vari codici delle singole parti; come prendere le proprie misure; come ricalcare il cartamodello (come se ci volesse una scienza apposita…mah); come correggere il cartamodello secondo le proprie misure; come posizionare il cartamodello sul tessuto; la scelta dei tessuti e delle fodere; i punti di cucitura utilizzati nel libro; come cucire le pinces, come rifinire i margini; come orlare; come fare asole e inserire cerniere.
Ma anche in questo caso, ahimè, il libro continua ad essere molto approssimativo sia nelle immagini, sia nella spiegazione scritta, generando sempre più incertezze e perplessità e rivelandosi quindi totalmente inutilizzabile da chi è alle prima armi e senza una guida per aiutare nella realizzazione degli abiti.
Da qui c’è un capitolo per vestito, con all’inizio una foto del film che ritrae l’attrice con indosso l’abito di riferimento. La seconda pagina è dedicata a una breve biografia dell’attrice, seguita dalla trama del film, dalla storia della/dello stilista che ha realizzato l’abito e da una generica descrizione dell’abito stesso. Alla 3° pagina del capitolo si arriva alle spiegazioni per realizzarlo con annessa una foto del risultato finale che avremo seguendo le indicazioni del libro.[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Qui abbiamo: come scegliere la stoffa; quanto stoffa occorre e tutto il materiale che serve con indicate le quantità; come tagliare le parti del cartamodello; quali sono le sigle da guardare sul cartamodello per tagliare le parti giuste; come cucire le parti; consigli su come indossare l’abito e completarlo con gli accessori adeguati per diventare identiche all’attrice nel film.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Ma anche qui non ci siamo: le spiegazioni per la creazione dell’abito sono scarne, direi quasi telegrafiche e senza l’aiuto di nessuna immagine che chiarisca meglio come lavorare.
Il libro termina semplicemente con glossario e indice.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

CONSIDERAZIONI FINALI: l’idea di poter realizzare dei capi indossati dalle dive hollywoodiane è molto attraente per tutte noi donne…chi non si sentirebbe una star del cinema con abiti così! Quindi attira moltissimo. Peccato che il libro in definitiva, non si riveli per quello che vuole apparire. Da pochi strumenti per poter concretamente realizzare gli abiti, che alla fine sono talmente approssimati da sembrare solo dei costumi di carnevale. A mio parere hanno voluto unire 2 tematiche differenti, non riuscendo a tutti gli effetti a centrare il bersaglio in nessuna delle 2: libro di sartoria + libro di storia del cinema e del costume.
CONSIGLIATO A:
Lo consiglio solo a chi è molto molto esperto e che anche solo con le pochissime basi che da questo libro, saprà farne buon uso grazie alla propria esperienza per realizzare copie degli abiti originali fatte davvero bene. Ma per chi è a livello iniziale o intermedio lascerei perdere.
Consigliato a chi sa perfettamente l’inglese: è troppo telegrafico e dispersivo, certi passaggi sono davvero complessi da comprendere.
Il libro è in vendita alla Hoepli, la sola in Italia, al costo di € 18,70
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


FAMOUS FROCKS
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
In questo libro vengono presentati 20 modelli di diversi personaggi famosi:
Bette Davis
Rita Hayworth
Marylin Monroe (sì è sempre lo stesso vestito)
Jacqueline Kennedy Onassis
Audrey Hepburn (e pure qui il vestito è sempre lo stesso dell’altro libro)
Twiggy
Diana Ross
Farrah Fawcett (le Charlie’s Angels!!!)
Stevie Nicks
Madonna

Ora vi chiederete: perchè i nomi sono 10 se i modelli sono 20? Semplice: ogni modello è rivisto in chiave moderna e presentato in 2 differenti modelli ancora, da qui i 20 cartamodelli.
Anche questo libro si presenta bene, ma il materiale è un po’ più fragilino. Bella copertina rigida, ma le pagine non sono patinate come il primo, anzi sembrano quasi di carta riciclata, spero non si strappino col tempo. Il libro è molto più alto del primo, rilegato normalmente e questo fa’ sì che per tenere ferma una pagina, se ad esempio stiamo seguendo le spiegazioni per un modello, dovremo mettere una qualche peso per tenere ferme le pagine. Problemi marginali…
Il libro è totalmente diverso dal primo, proprio in tutto.
Innanzitutto i cartamodelli non sono sovrapposti, ma c’è un foglio per ognuno (urrà) e sono in ben 4 taglie dalle XS alla L.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Inizia con una breve introduzione delle brevi istruzioni generali con la tabella per scegliere la taglia più adatta noi (ben fatta oserei pure dire), come leggere le istruzioni dei cartamodelli, tracciare il cartamodello, fare il muslin (sta mussola che gli americani adorano proprio tanto), scegliere la stoffa, preparare la stoffa, tagliare la stoffa, note sui margini di cucitura. Il tutto in 2 paginette scarne…forse un po’ pochino, al contrario dell’altro libro che impiegava capitoli solo su questi argomenti. Ma non temete, ci sarà una bella sorpresa più avanti che ci farà ricredere.
Seguono 2 pagine di legenda su tutti i simboli utilizzati sia nel libro che nei cartamodelli allegati (a proposito, in entrambi i libri i cartamodelli sono inseriti in una pratica busta di cartoncino incollata all’interno della copertina d’apertura, così da non perderli).
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
E qui iniziamo con un capitolo per ogni personaggio:
la prima pagina è un’immagine famosa della persona, con accanto una breve descrizione del personaggio anche se non si tratta di una vera nota biografica, ma più di una sorta di spiegazione sul perché è famosa. Se seguono poi 2 pagine in cui viene presentata una prima versione di riadattamento del modello per indossarlo ai giorni nostri e una spiegazione delle motivazioni di tali variazioni, poi altre 2 pagine cion una seconda versione del modello.
Iniziano quindi le spiegazioni per la realizzazione dell’abito: le stoffe consigliate con le quantità, il materiale necessario sempre con le quantità precise, quali parti del cartamo dello servono e come poszionarle sulla stoffa (con immagini), spiegazioni dettagliatissime punto per punta sulla realizzazione del vestito, ognuna con un’immagine di riferimento per delle istruzioni quasi passo passo.
Alla fine però non avremo una foto del risultato, ma resta solo il disegno iniziale dei modelli presentati, un disegno un po’ da stilista dire.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
E così via fino alla fine del libro e qui ci sono le risorse!!! Non lo trovo molto sensato metterle al termine del libro…le nozioni base in genere si mettono in principio..mah!
Nel dettaglio ci vengono spiegate le tecniche utilizzate per la realizzazione degli abiti; i termini, le rifiniture dei margini, come cucire le cerniere, i punti da utilizzare e gli strumenti necessari, tutto corredato da chiare immagini esplicative.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Infine delle altre belle e interessanti pagine di risorse, con nomi, indirizzi e siti dei negozi di stoffe a cui si sono rivolti per realizzare gli abiti (strano visto che poi non c’è nemmeno una foto) e siti di blog che hanno collaborato alla realizzazione del libro.
Una nota divertente: tra i siti di stoffe c’è pure l’Ikea e anche loro scrivono “ebbene sì, abbiamo usato molte stoffe al metro di Ikea”. Fortissimi!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
CONSIDERAZIONI FINALI
Libro molto carino e simpatico, sicuramente ben fatto. Certo non vi realizzeremo sontuosi abiti da sera, né tantomeno gli originali dei personaggi famosi, ma è fatto davvero molto bene e offre un’ampia gamma di modelli tutti indossabili e attuali che possono comunque essere ampiamente personalizzati anche solo in base alla scelta delle stoffe, per poterli rendere più o meno eleganti.
CONSIGLIATO A
Il libro presenta modelli di differente difficoltà, anche se non vengono ordinati secondo questo criterio. La maggior parte paiono comunque piuttosto laboriosi o comunque con moltissimi pezzi da realizzare sia per l’abito sia per la fodera, quindi non adatti alle principianti. Ma è un libro talmente ampio e versatile che ognuno può trovare un modello d’abito da realizzare secondo le proprie capacità
Anche questo libro è interamente in lingua inglese, ma i termini e le spiegazioni più in generale non sono troppo complessi e può essere usato anche da chi non sa la lingua ma con un buon traduttore on-line a fianco. Ahimè, le sole immagini non bastano per capire come dobbiamo fare…
Il libro è in vendita alla Hoepli, la sola in Italia, anzi era…è in ripubblicazione ora a poco più di 22 euro.
Ci dovrebbe essere anche su Amazon però.

IN CONCLUSIONE
Se dovessi ripartire da zero e decidere di comprare solo uno dei 2, anche dopo averli letti bene, non saprei quale scegliere.
Sono molto diversi tra loro e sarebbe stato fantastico avere un compromesso tra i meravigliosi modelli di Sew Iconic ma con i cartamodelli e le spiegazioni dettagliate di Famous Frocks.
In ogni caso consiglio Sew Iconic solo a chi è molto esperto, mentre Famous frocks è alla portata di tutti anche se solo per alcuni modelli.


Ultima modifica di *Cri* il Sab Lug 28, 2012 7:52 am, modificato 5 volte (Ragione : Aggiunta la bellissima recensione dei libri per consultazione rapida)

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  sym2006 il Mar Lug 17, 2012 2:51 pm

Interessanti, sì se li prendi poi facci sapere sunny

sym2006
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 3761
Data d'iscrizione : 16.06.11
Età : 68
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Mar Lug 17, 2012 3:00 pm

Sì, sì che li prendo!!!!
Non resisto agli abiti delle dive
Anche se dovessi tenerli nell'armadio fino all'ultimo dell'anno, sono proprio belli. Soprattutto uno di Keira Knightley, lungo in raso verde. Troppo bello!!!

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  evabusinaro il Lun Lug 23, 2012 2:24 am

Vivi79 ha scritto:Sì, sì che li prendo!!!!
Non resisto agli abiti delle dive
Anche se dovessi tenerli nell'armadio fino all'ultimo dell'anno, sono proprio belli. Soprattutto uno di Keira Knightley, lungo in raso verde. Troppo bello!!!
ciao alla fine li hai presi i libri ? volevo sapere come li hai trovati nel caso ...

evabusinaro
Utente
Utente

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 30.10.11
Età : 34
Località : padova-bologna

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Lun Lug 23, 2012 9:30 am

Sì, ma sto aspettando di riceverli...
Dovrebebro arrivare entro la fine di questa settimana, così nel week-end li guardo con calma e vi faccio la recensione study

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  evabusinaro il Lun Lug 23, 2012 3:16 pm

Vivi79 ha scritto:Sì, ma sto aspettando di riceverli...
Dovrebebro arrivare entro la fine di questa settimana, così nel week-end li guardo con calma e vi faccio la recensione study
grandeeeee !!! aspetto notizie ciao Very Happy

evabusinaro
Utente
Utente

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 30.10.11
Età : 34
Località : padova-bologna

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Lun Lug 23, 2012 3:39 pm

Uffisss...lo danno in consegna oggi e il magazzino è a 1 km da qui nello stesso comune...sto guardando impaziente dalla finestra el mio ufficio se vedo arrivare il furgoncino ma epr ora nulla...ma temo che sia arrivato in magazzino tardi, quando l'autista era già partito...Mannaggia mi toccherà aspettare fino a domani. Non resisto, sono troppo impaziente!

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

wooooo!!

Messaggio  fabyfiori il Lun Lug 23, 2012 3:42 pm

che bello vivi79 !!

piace tanto anche a me gli abiti delle dive !!
sono curiosa de sapere qualle fara.

fabyfiori
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1363
Data d'iscrizione : 30.11.11
Età : 33
Località : castelfranco, veneto

Vedere il profilo dell'utente https://www.facebook.com/cartamodelli/?ref=settings

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Lun Lug 23, 2012 5:29 pm

Libri arrivati!!!!!
Solo che ora sono straincasinata qui in ufficio e stasera e pure le prossime 3, ho una lunga serie di viste mediche...sigh!
Prometto al più presto una bella recensione.

Intanto, primo impatto: premetto che entrambi sono solo in lingua inglese, però questo già lo sapevo. Rolling Eyes
Sew Iconic: pare ci siano proprio solo i vestiti delle dive di Hollywood, ma non sono sempre precisi agli originali e alcuni tendono a sembrare dei costumi più che dei vestiti. Inoltre le spiegazioni sono prive di immagini e molto scarne, 1 o 2 paginette mentre mi pare perdano più tempo nella descrizione del film e del background dell'abito.

Famous Frocks: ci sono abiti di attrici anche di telefilm, di cantanti e di personaggi famosi più in generale. Sono riadattati, quindi indossabilissimi proprio perchè non semrpe identici agli originali che a volte sono solo costumi di scena.
Le spiegazioni sono corredate da moltissime immagine che illustrano nel dettaglio come cucire l'abito.

Entrambi hanno in allegato tutti i cartamodelli, che però non ho ancora guardato (se mi beccano sono guai...).
Ripeto che è solo un primo impatto, sfogliandoli. Al più presto per immagini e recensione.

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  fabyfiori il Lun Lug 23, 2012 7:53 pm

sono curiosissima da vedere!

fabyfiori
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1363
Data d'iscrizione : 30.11.11
Età : 33
Località : castelfranco, veneto

Vedere il profilo dell'utente https://www.facebook.com/cartamodelli/?ref=settings

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Mer Lug 25, 2012 9:58 am

In arrivo per oggi recensione completa. Stay tuned!!! Very Happy

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Mer Lug 25, 2012 2:11 pm

TRA I DUE, FORSE MEGLIO IL SECONDO!!!

Eccomi finalmente, come promesso, con la recensione dei 2 libri che ho acquistato per poter fare i vestiti delle celebrità.
Come avevo anticipato nel post riferito alle primissime impressioni, i 2 libri sono molto diversi l’uno dall’altro e non solo per il fatto che uno riproduca fedelmente gli abiti di scena (Sew Iconic) mentre l’altro li abbia riadattati per renderli indossabili (Famous Frocks), ma sono totalmente diversi anche nel come sono strutturati.
Ad esempio in Sew Iconic, le spiegazioni generali sono all’inizio del libro, mentre in Famous Frocks sono al termine di esso…ma a tutto c’è un perché, quindi procediamo per ordine e vediamoli uno alla volta ne dettaglio per capire meglio come sono strutturati e quale sia davvero il “migliore”.

SEW ICONIC
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Come scritto nel post d’incipit, in questo libro abbiamo 10 modelli di vestiti delle icone hollywoodiane:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Julia Roberts: abito marrone a pois bianchi indossato in Pretty Woman
Audrey Hepburn: l’abitino nero indossato in Colazione da Tiffany
Jennifer Grey: l’abito rosa indossato per ballare il mambo in Dirty Dancing
Marilyn Monroe: il solito abito bianco di Quando la moglie è in vacanza
Keira Knightley: l’abito da sera lungo verde indossato in Espiazione (film drammatico ma molto d’impatto per chi non l’avesse visto)
Catherine Zeta Jones: l’abito da ballo nero indossato nel film musical Chicago
Grace Kelly: abito lungo azzurro e blu di chiffon indossato nel film Caccia al ladro
Rita Hayworth: abito lungo nero aderente indossato in Gilda
Faye Dunaway: abito abbottonato indossato nel film Il caso Thomas Crown
Kate Winslet: abito da sera in raso e pizzo nero indossato nel celeberrimo Titanic

E fino a qui, splendidi direte, abiti da sogno. Chi non sognerebbe di poterli realizzare per indossare almeno una volta nella vita in qualche cerimonia? Ma proprio qui iniziano le dolenti note.
Infatti i cartamodelli si presentano disegnati in modo molto caotico (altro che Burda o Modellina vari di cui ci lamentiamo sempre…sono molto peggio). I bordi sono completamente contornati dalle sigle a cui si riferisce la linea, visto che i furboni hanno disegnato tutti i cartamodelli su 3 fogli con la stessa linea e lo stesso tratto. Così per distinguere le varie parti, hanno pensato bene di scrivere lungo tutte le righe la sigla della parte di riferimento.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Graficamente si presenta molto male, ma in effetti, ricalcarle crea un margine di errore minimo in questo modo, perché seguendo sempre la sigla che ci interessa non potremo mai sbagliare ricalcando linee di altri modelli come invece può capitare con le riviste a noi note.
Ma il dramma è questo: la taglia? Ho letto tutto il libro da cima a fondo più volte, ho cercato in internet, ho controllato minuziosamente tutti i cartamodelli da cima a fondo e alla fine, non esiste una taglia di corrispondenza!!!! Ebbene sì, avete capito bene!!!! I cartamodelli sono tutti disegnati in una sola taglia e no c’è indicato da nessuna parte né la taglia né una minima misura a cui questi si rapportano.
L’unico metodo, così spiega il libro in uno dei primi capitoli, è ricalcare il modelli interessato e seguire i loro insegnamenti per riadattarlo alle proprie misure. E qui penserete che insegna chissà quali magici e segreti trucchetti che tutte aneliamo sempre ad apprendere per modellare i cartamodelli standard sul nostro corpo. Invece la risposta è no! Le uniche cose che insegna sono quelle che sappiamo tutte, i soliti 2/3 punti in cui tagliare il cartamodello per allargarlo o piegarlo per accorciarlo (vedete le immagini).
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Una vera delusione! Questo fa’ sì che si crei un po’ di sconforto iniziale nell’utilizzarlo, almeno a mio parere.
Superando poi quest’idea che colpirà soprattutto chi non è super esperto (a me era venuto un magone), noteremo con piacere che i vestiti sono posti in una sequenza di difficoltà. Ossia, il primo, quello di Julia Roberts, è il più semplice e man mano che si va avanti con i modelli il grado di difficoltà aumenta.
Ma purtroppo non tutti gli abiti sono davvero fedeli ai modelli originali come questo libro vuole farci credere!
Gli abiti di Grace Kelly (proprio quello che volevo fare io mannaggia) e quello di Kate Winslet sono molto diversi dagli originali. Soprattutto il primo che in realtà ha molti drappeggi per un corpetto a cuore aderente, nel modello presentato risulta pi semplificato e per così dire “afflosciato” facendone così perdere tutto il suo fascino. Anche l’abito i Titanic, così come lo presentano loro, sembra un mero costume di carnevale! Peccato perché penso che senza stravolgerlo, ma solo con un paio di accorgimenti in più sulla gonna, sarebbe stato un perfetto abito da sera.
Ma veniamo ora alla struttura del libro: si presenta molto bene, come un album con copertina rigida e fogli ad anelli che permettono di tenerlo aperto alla pagina desiderata mentre si sta lavorando senza che le pagine girino da sole.
I primi capitoli del libro si rifanno alle nozioni generali: come sono presentati i capitoli degli abiti; i materiali necessari; la legenda delle sigle dei cartamodelli con scritto i vestiti per cui servono i vari codici delle singole parti; come prendere le proprie misure; come ricalcare il cartamodello (come se ci volesse una scienza apposita…mah); come correggere il cartamodello secondo le proprie misure; come posizionare il cartamodello sul tessuto; la scelta dei tessuti e delle fodere; i punti di cucitura utilizzati nel libro; come cucire le pinces, come rifinire i margini; come orlare; come fare asole e inserire cerniere.
Ma anche in questo caso, ahimè, il libro continua ad essere molto approssimativo sia nelle immagini, sia nella spiegazione scritta, generando sempre più incertezze e perplessità e rivelandosi quindi totalmente inutilizzabile da chi è alle prima armi e senza una guida per aiutare nella realizzazione degli abiti.
Da qui c’è un capitolo per vestito, con all’inizio una foto del film che ritrae l’attrice con indosso l’abito di riferimento. La seconda pagina è dedicata a una breve biografia dell’attrice, seguita dalla trama del film, dalla storia della/dello stilista che ha realizzato l’abito e da una generica descrizione dell’abito stesso. Alla 3° pagina del capitolo si arriva alle spiegazioni per realizzarlo con annessa una foto del risultato finale che avremo seguendo le indicazioni del libro.[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Qui abbiamo: come scegliere la stoffa; quanto stoffa occorre e tutto il materiale che serve con indicate le quantità; come tagliare le parti del cartamodello; quali sono le sigle da guardare sul cartamodello per tagliare le parti giuste; come cucire le parti; consigli su come indossare l’abito e completarlo con gli accessori adeguati per diventare identiche all’attrice nel film.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Ma anche qui non ci siamo: le spiegazioni per la creazione dell’abito sono scarne, direi quasi telegrafiche e senza l’aiuto di nessuna immagine che chiarisca meglio come lavorare.
Il libro termina semplicemente con glossario e indice.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

CONSIDERAZIONI FINALI: l’idea di poter realizzare dei capi indossati dalle dive hollywoodiane è molto attraente per tutte noi donne…chi non si sentirebbe una star del cinema con abiti così! Quindi attira moltissimo. Peccato che il libro in definitiva, non si riveli per quello che vuole apparire. Da pochi strumenti per poter concretamente realizzare gli abiti, che alla fine sono talmente approssimati da sembrare solo dei costumi di carnevale. A mio parere hanno voluto unire 2 tematiche differenti, non riuscendo a tutti gli effetti a centrare il bersaglio in nessuna delle 2: libro di sartoria + libro di storia del cinema e del costume.
CONSIGLIATO A:
Lo consiglio solo a chi è molto molto esperto e che anche solo con le pochissime basi che da questo libro, saprà farne buon uso grazie alla propria esperienza per realizzare copie degli abiti originali fatte davvero bene. Ma per chi è a livello iniziale o intermedio lascerei perdere.
Consigliato a chi sa perfettamente l’inglese: è troppo telegrafico e dispersivo, certi passaggi sono davvero complessi da comprendere.
Il libro è in vendita alla Hoepli, la sola in Italia, al costo di € 18,70
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


FAMOUS FROCKS
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
In questo libro vengono presentati 20 modelli di diversi personaggi famosi:
Bette Davis
Rita Hayworth
Marylin Monroe (sì è sempre lo stesso vestito)
Jacqueline Kennedy Onassis
Audrey Hepburn (e pure qui il vestito è sempre lo stesso dell’altro libro)
Twiggy
Diana Ross
Farrah Fawcett (le Charlie’s Angels!!!)
Stevie Nicks
Madonna

Ora vi chiederete: perchè i nomi sono 10 se i modelli sono 20? Semplice: ogni modello è rivisto in chiave moderna e presentato in 2 differenti modelli ancora, da qui i 20 cartamodelli.
Anche questo libro si presenta bene, ma il materiale è un po’ più fragilino. Bella copertina rigida, ma le pagine non sono patinate come il primo, anzi sembrano quasi di carta riciclata, spero non si strappino col tempo. Il libro è molto più alto del primo, rilegato normalmente e questo fa’ sì che per tenere ferma una pagina, se ad esempio stiamo seguendo le spiegazioni per un modello, dovremo mettere una qualche peso per tenere ferme le pagine. Problemi marginali…
Il libro è totalmente diverso dal primo, proprio in tutto.
Innanzitutto i cartamodelli non sono sovrapposti, ma c’è un foglio per ognuno (urrà) e sono in ben 4 taglie dalle XS alla L.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Inizia con una breve introduzione delle brevi istruzioni generali con la tabella per scegliere la taglia più adatta noi (ben fatta oserei pure dire), come leggere le istruzioni dei cartamodelli, tracciare il cartamodello, fare il muslin (sta mussola che gli americani adorano proprio tanto), scegliere la stoffa, preparare la stoffa, tagliare la stoffa, note sui margini di cucitura. Il tutto in 2 paginette scarne…forse un po’ pochino, al contrario dell’altro libro che impiegava capitoli solo su questi argomenti. Ma non temete, ci sarà una bella sorpresa più avanti che ci farà ricredere.
Seguono 2 pagine di legenda su tutti i simboli utilizzati sia nel libro che nei cartamodelli allegati (a proposito, in entrambi i libri i cartamodelli sono inseriti in una pratica busta di cartoncino incollata all’interno della copertina d’apertura, così da non perderli).
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
E qui iniziamo con un capitolo per ogni personaggio:
la prima pagina è un’immagine famosa della persona, con accanto una breve descrizione del personaggio anche se non si tratta di una vera nota biografica, ma più di una sorta di spiegazione sul perché è famosa. Se seguono poi 2 pagine in cui viene presentata una prima versione di riadattamento del modello per indossarlo ai giorni nostri e una spiegazione delle motivazioni di tali variazioni, poi altre 2 pagine cion una seconda versione del modello.
Iniziano quindi le spiegazioni per la realizzazione dell’abito: le stoffe consigliate con le quantità, il materiale necessario sempre con le quantità precise, quali parti del cartamo dello servono e come poszionarle sulla stoffa (con immagini), spiegazioni dettagliatissime punto per punta sulla realizzazione del vestito, ognuna con un’immagine di riferimento per delle istruzioni quasi passo passo.
Alla fine però non avremo una foto del risultato, ma resta solo il disegno iniziale dei modelli presentati, un disegno un po’ da stilista dire.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
E così via fino alla fine del libro e qui ci sono le risorse!!! Non lo trovo molto sensato metterle al termine del libro…le nozioni base in genere si mettono in principio..mah!
Nel dettaglio ci vengono spiegate le tecniche utilizzate per la realizzazione degli abiti; i termini, le rifiniture dei margini, come cucire le cerniere, i punti da utilizzare e gli strumenti necessari, tutto corredato da chiare immagini esplicative.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Infine delle altre belle e interessanti pagine di risorse, con nomi, indirizzi e siti dei negozi di stoffe a cui si sono rivolti per realizzare gli abiti (strano visto che poi non c’è nemmeno una foto) e siti di blog che hanno collaborato alla realizzazione del libro.
Una nota divertente: tra i siti di stoffe c’è pure l’Ikea e anche loro scrivono “ebbene sì, abbiamo usato molte stoffe al metro di Ikea”. Fortissimi!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
CONSIDERAZIONI FINALI
Libro molto carino e simpatico, sicuramente ben fatto. Certo non vi realizzeremo sontuosi abiti da sera, né tantomeno gli originali dei personaggi famosi, ma è fatto davvero molto bene e offre un’ampia gamma di modelli tutti indossabili e attuali che possono comunque essere ampiamente personalizzati anche solo in base alla scelta delle stoffe, per poterli rendere più o meno eleganti.
CONSIGLIATO A
Il libro presenta modelli di differente difficoltà, anche se non vengono ordinati secondo questo criterio. La maggior parte paiono comunque piuttosto laboriosi o comunque con moltissimi pezzi da realizzare sia per l’abito sia per la fodera, quindi non adatti alle principianti. Ma è un libro talmente ampio e versatile che ognuno può trovare un modello d’abito da realizzare secondo le proprie capacità
Anche questo libro è interamente in lingua inglese, ma i termini e le spiegazioni più in generale non sono troppo complessi e può essere usato anche da chi non sa la lingua ma con un buon traduttore on-line a fianco. Ahimè, le sole immagini non bastano per capire come dobbiamo fare…
Il libro è in vendita alla Hoepli, la sola in Italia, anzi era…è in ripubblicazione ora a poco più di 22 euro.
Ci dovrebbe essere anche su Amazon però.

IN CONCLUSIONE
Se dovessi ripartire da zero e decidere di comprare solo uno dei 2, anche dopo averli letti bene, non saprei quale scegliere.
Sono molto diversi tra loro e sarebbe stato fantastico avere un compromesso tra i meravigliosi modelli di Sew Iconic ma con i cartamodelli e le spiegazioni dettagliate di Famous Frocks.
In ogni caso consiglio Sew Iconic solo a chi è molto esperto, mentre Famous frocks è alla portata di tutti anche se solo per alcuni modelli.


Ultima modifica di Vivi79 il Ven Lug 27, 2012 2:32 pm, modificato 1 volta

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  evabusinaro il Gio Lug 26, 2012 12:21 am

beh insomma rispetto alle aspettative forse un po deludenti sew iconic mi sembrava una favola però è vero alcuni sono diversissimi li semplificano togliendo la meraviglia io sono innamorata di quello di keira potresti dirmi quanta stoffa occorre e che tessuto consigliano ?

evabusinaro
Utente
Utente

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 30.10.11
Età : 34
Località : padova-bologna

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  annina il Gio Lug 26, 2012 7:13 am

vivi complimentissimi!!!!

hai fatto una recensione meravigliosamente dettagliata, chsarissima ed utilissima

grazie

annina
Super Sarta/o DOC
Super Sarta/o DOC

Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 53
Località : sardegna

Vedere il profilo dell'utente http://minimita.wordpress.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  marella il Gio Lug 26, 2012 8:57 am

Che recensione super accurata!!!!!! Bravissima!!!! Peccato per la delusione comunque il secondo ha varie taglie pensi che qualcosa potrai ricavarne? I vestiti sono bellissimi io, fra tutte, adoro Marylin donna di gran fascino e indossava sempre dei gran bei vestiti non solo nei film, peccato che fanno vedere sempre quello bianco.

marella
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 4012
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 48
Località : provincia Ascoli Piceno

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Gio Lug 26, 2012 9:43 am

Grazie mille a tutte!!!

Penso che alla fine li utilizzerò entrambi. Nonostante Sew Iconic sia molto sotico da usare e interpretare, gli abiti sono troppo belli per lasciarlo lì a prendere polvere...
Anche io non reisisto all'abito verde di Keira e anche quello di Marylin è l'unica volta che lo trovo proposta nella versione originale con le strisce da intrecciare sul busto.

Eva: stasera quando rientro a casa dal lavoro guardo e ti posto l'occorrente per l'abito.

E anche Famous Frocks alla fine presenta dei modelli che trovo irresistibili e molto moderni!

La delusione di fatto è stata solo al primo impatto, mi apsettavo cose diverse. Ma ora sono comunque contenta di averli presi perchè molti modelli, la maggior parte direi, mi piacciono moltissimo e col tempo (taaaanto tempo) li realizzerò tutti sicuramente.

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  elutzamicutza il Gio Lug 26, 2012 9:50 am

Wow Vivi, hai fatto un vero lavorone con questa mega-recensione, complimenti per la pazienza e per la disponibilita di condividerli con noi tutte! managgia se non avessi speso tutti i miei soldi su tessuti! Comunque entrambi libri sono adesso sulla mia lista di "to buy"!

elutzamicutza
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 08.04.12
Età : 32
Località : San Donato Milanese (MI)

Vedere il profilo dell'utente http://www.facebook.com/elochka.handmade

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Gio Lug 26, 2012 9:58 am

Grazie mille!!!! Non parlarmi di soldi spesi per tessuti...sabato ho svaligiato il Giesse Scampoli vicino a casa mia, ma per fortuna erano tutte in oeffrta a 3 euro al metro per i saldi, così ho preso tantissime stoffe e me la sono cavata con poco

Comunque se voleste fare domande specifiche su qualche modello o chiedere chiarimenti, sono disponibile, nessun problema

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Michy il Gio Lug 26, 2012 10:04 am

Bellissimi!!!!
Io un giorno o l'altro l'abito del mio idolo me lo faccio
Marilyn Monroe

Michy
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1808
Data d'iscrizione : 08.03.12
Età : 38
Località : prov. Cuneo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Gio Lug 26, 2012 10:12 am

Sì è vero, è propri bello e penso potrebbe venire splendido anche con una stoffa leggera non plissettata, facendo dei drappeggi per la parte alta.

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Michy il Gio Lug 26, 2012 10:29 am

E si appena trovo della stoffa plissè me lo faccio
disicuro mi piace troppo

Michy
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1808
Data d'iscrizione : 08.03.12
Età : 38
Località : prov. Cuneo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

woooooooooooo!!

Messaggio  fabyfiori il Gio Lug 26, 2012 10:37 am

vivi che meraviglia
mamma mia me piace tropo quello verde con schina scoperta come se chiama quel idolo?
e stupendo sono subita inamorata.
ho visto anche questo filme
quando ho visto lei nel filme me sono subito namorata
e guarda un po dove vedo il abito!
non ho parole
vivi cara queste ce il cartamodello vero? di tutti?
come faccio da avere ?
me paice tanto tanto
sai dire che stofa aconsiglia?

fabyfiori
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1363
Data d'iscrizione : 30.11.11
Età : 33
Località : castelfranco, veneto

Vedere il profilo dell'utente https://www.facebook.com/cartamodelli/?ref=settings

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Vivi79 il Gio Lug 26, 2012 10:47 am

fabyfiori ha scritto:vivi che meraviglia
mamma mia me piace tropo quello verde con schina scoperta come se chiama quel idolo?
e stupendo sono subita inamorata.
ho visto anche questo filme
quando ho visto lei nel filme me sono subito namorata
e guarda un po dove vedo il abito!
non ho parole
vivi cara queste ce il cartamodello vero? di tutti?
come faccio da avere ?
me paice tanto tanto
sai dire che stofa aconsiglia?

L'attrice è Keira Knightley. Anche io quando ho visto il film avevo avuto un colpo di fulmine per quell'abito. Era impossibile non notarlo!
Sì il cartamodello c'è, ma come ho scritto nella recensione, non è indicato da nessuna parte a quel taglia o a quali misure corrisponde. Quindi andrà sicuramente modificato.
Come ho scirtto, ho preso i libri sul sito della Hoepli, storica libreria di Milano (chi fa' o ha fatto l'università a Milano la conosce bene di sicuro...).
Questo è link:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Se non ho visto male è in riordino: vuol dire che al momento non ce l'hanno, ma ne hanno ordinato delle copie e gli deve arrivare tra 20 giorni circa. Poi so che c'è anche sul sito di amazon.

Grazie ancora a tutte.

Vivi79
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1709
Data d'iscrizione : 23.05.12
Età : 37
Località : Ponte San Pietro

Vedere il profilo dell'utente http://www.bravibimbi.it/category/esperienze/il-diario-di-vivi79

Tornare in alto Andare in basso

grazie !!

Messaggio  fabyfiori il Gio Lug 26, 2012 11:25 am

me a fato diventar pazza oggi per questo abito e veramente stupendo!
dietro e cosi perfetto!!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

fabyfiori
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1363
Data d'iscrizione : 30.11.11
Età : 33
Località : castelfranco, veneto

Vedere il profilo dell'utente https://www.facebook.com/cartamodelli/?ref=settings

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Michy il Gio Lug 26, 2012 12:24 pm

Bellissimo!!!!!

Michy
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1808
Data d'iscrizione : 08.03.12
Età : 38
Località : prov. Cuneo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: SEW ICONIC e FAMOUS FROCKS: recensioni con foto, libri per fare vestiti dive di Hollywood e personaggi famosi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 3:26 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum