Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

La molla che vi ha spinto

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty La molla che vi ha spinto

Messaggio  rosacanina il Gio Giu 12 2014, 18:35

Sono curiosa, e poi devo ben guadagnarmi la categoria di utente attivo  La molla che vi ha spinto 3134768613 
Magari ne avete già parlato, ma girando qui e là non ho visto. Fosse un doppione chiedo scusa.
Mi domandavo: quale è stata la molla che vi ha spinto a prendere in mano ago e filo?
Per me questa voglia è arrivata ben tardi, ma ho sempre lavorato ai ferri ed all'uncinetto, anche se ho fatto una lunghissima pausa in questa attività.
Un anno fa, circa, ho ripreso a tricottare; ho perfino comprato una macchina per maglieria usata .... e non riesco ad usarla.
Per quanto riguarda il cucito ero completamente a zero, sia come capacità che come interesse.
Poi è successo che ho perso un sacco di chili (volutamente, con impegno) e mi sono ritrovata con un guardaroba da rifare/adattare. Ho un'amica sarta, e l'ho sommersa con i capi cui tenevo di più affinché me li sistemasse, non osando .... e non oserei neanche ora .... metterci mano.
Poi un giorno ero da Raponi, alla ricerca di una stoffa con cui far ricoprire una poltroncina al tappezziere di fiducia, ed ho addocchiato degli scampoli proprio bellini. Li ho presi e li ho portati all'amica. Poco tempo dopo altro giro per cercare una stoffa per far sistemare le sedie .... ed altri scampoli sono finiti nella mia borsa. Ho cominciato, con quegli scapoli, ad idealizzarmi delle cose che ci si sarebbero potute fare, ma l'amica rischiava l'esaurimento nervoso  La molla che vi ha spinto 2888006743 
Il guaio è che quando cerco un vestito esco per negozi con già in mente cosa voglio, anche nei minimi particolari; però in tutta la mia vita molto raramente mi è capitato di trovare nei negozi quello che mi ero immaginata. Se le idee le ho, dovevo solo riuscire a metterle in pratica, possibilmente senza stressare il prossimo.
Allora mi son detta: ho lì le macchine da cucire della mamma a far niente, provo? Male che vada butto via qualche euro, magari riesco anche ad inceppare irreparabilmente la macchina, magari ancora mi cucio il metacarpo .... paura!  La molla che vi ha spinto 3259389147 
La prima volta che ho preso in mano la macchina, con libretto di istruzioni scaricato su internet, sudavo freddo .... e se faccio la cosa sbagliata e questa esplode o roba del genere? Il pedale .... lo tocco? con che forza? .... aiut ..... brrrrrrrrr .... partita!  La molla che vi ha spinto 3499365183 
Dopo aver fatto avanti e indietro su un pezzo di cotonina che avevo preso come campione per l'esperimento, mi sono guardata con stupore le mani intatte, ed ho scoperto che mi ero divertita un sacco.
Non so attaccare i bottoni .... ma per ora faccio solo roba che non li preveda  La molla che vi ha spinto 1502474961 
Non ho ancora provato ad attaccare una lampo .... ma ne ho già una lì pronta, in attesa di essere appiccicata al gessato blu che ho preso per una gonna. Faccio solo cose molto semplici, ma mi accontento di imparare a cucire diritto ... del resto anche quando imparai, da bambina, a lavorare ai ferri iniziai col punto legaccio e con la maglia rasata, mica son partita dai tubolari, dai pizzi, e dai disegni multicolore.
Alla fine posso concludere che per me la molla è stata la voglia di indossare cose che avevo in mente, pensate da me su di me, roba che mi sento bene addosso, tutta mia.
E voi?
rosacanina
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 62
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  machecucio il Gio Giu 12 2014, 19:51

sono sempre stata fissata col cucito. da piccola, vedevo mia madre cucire e l'ammiravo per questa capacità! crescendo, ho dimenticato questa passione, anche perché mia mamma mi ha sempre scoraggiata nell'intraprendere questa strada (perché a lei non era mai piaciuto ed era stata costretta ad imparare). però, al termine della scuola media inferiore, tra i tanti indirizzi scolastici, ne ho scelto uno che aveva molta attinenza col cucito, ma credo inconsciamente, perché dopo il diploma ho cambiato totalmente strada. poi a distanza di anni, in un momento di crisi personale, mi è tornato in mente quello che mi sarebbe piaciuto imparare ed ho deciso di provarci: dopo un approccio da autodidatta, ho partecipato ad una selezione per entrare a far parte di un corso gratuito ed eccomi qua... cerco di perfezionarmi sempre di più, anche grazie a questo forum  Laughing
machecucio
machecucio
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 399
Data d'iscrizione : 03.05.13

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  saskietta il Gio Giu 12 2014, 21:54

il cucito l'avevo già un po' nel DNA... mia nonna, mia prozia sarte, lo stemma di famiglia con un ago, il cognome che lo ricorda... ma il primo vero approccio è stato alle scuole superiori, dove da noi anni fa, c'era il corso obbligatorio di lavori manuali, specialmente cucito, per le ragazze (purtroppo hanno cambiato)... mi piaceva tantissimo, anche se tutti quiei aghi rotti mi davano filo da torcere... la nota era ottima e io volevo diventare sarta! purtroppo proprio mia nonna mi ha scoraggiata, perchè per prima aveva lavorato a per anni in una sartoria e mi diceva che il lavoro è molto e la paga misera... così per anni ho abbandonato... poi ho preso a fare a maglia e uncinetto e mille altri lavoretti... finchè appena sposata, sono rimasta incinta del primo figlio e mia sorella annuncia il suo matrimonio proprio verso la fine della mia gravidanza:shock: Shocked ... ho cercato vestiti carini per l'occasione ma di quei prezzi Crying or Very sad ... cosî ho chiesto ad un'amica sarta se poteva aiutarmi, trovato un modello burda ci siamo messe all'opera... il risultato era così bello La molla che vi ha spinto 48406  che non ho potuto resistere... ho recuperato 2 vecchie macchine da cucire (eh si... una faceva solo il diritto e l'altra solo lo zig zag!!!) e via... nel frattempo mio marito, vista la mia passione, mi ha regalato una buona macchina da cucire... ho ancora molto da imparare... e sono contenta di essere arrivata qui con tutte voi (sempre grazie a mio marito... che mi ha cercato un forum di cucito!!!!) La molla che vi ha spinto 629919 

saskietta
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 02.11.13
Località : svizzera

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Muky il Sab Ago 09 2014, 18:59

Ci credete se vi dico che io... non lo so? O_O
O meglio, mi ci sono proprio ritrovata che VOLEVO farmi delle cose e semplicemente ho cercato una macchina da cucire da poco per cominciare e mi sono data al montaggio e smontaggio di stoffe... Niente eredità, niente invogliature, niente di niente! Ho semrpe disegnato, cantato, creato cosine per gli amici e me e semplicemente un giorno mi sono stufata di fare braccialetti e mi sono detta: "ora mi voglio fare una borsa, mi sembra facile se la faccio dritta"... Ho cominciato cucendo pupazzetti a mano, astuccini e cosine così, ma tanto prima o poi ti accorgi che per le cose "grosse" ti serve una macchina da cucire...

Ed eccomi qua, dopo niente popò di meno che 7-8 anni, con una taglia cuci Janome e una Juki f300 come regali di compleanno (negli anni) a fare vestiti e accessori per me, i familiari, gli amici e per venderli al mio banchettino ai mercatini...

E ogni tanto in effetti me lo domando anche io cosa mi scattò veramente in testa quel giorno che creai e vendetti ad una ragazza la mia prima borsa... La molla che vi ha spinto 1543745884

Per Saskietta:
WooooooooW!!! stemma di famiglia con un'ago e cognome che ricorda il cucito... La molla che vi ha spinto 198545 
Muky
Muky
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 14.06.11
Età : 29
Località : Toscana

http://www.chimu.it

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  lucymode il Dom Ago 10 2014, 11:40

La molla che mi ha spinto è stata, al contrario di Rosacanina fortunata lei, l' aumento di peso. Ero ancora abbastanza giovane e non riuscivo a trovare gli abiti che mi piacevano se non a prezzi proibitivi. Gli abiti che vedevo della mia taglia mi mettevano tristezza e mi domandavo: ma perché una donna in carne deve vestirsi come una vecchia monaca? Così mi sono ricordata di un vecchio corso di taglio e cucito (che la mia mamma mi aveva fatto frequentare a forza durante le mattinate di un periodo di vacanza negli anni delle scuole superiori dalla sua vecchia insegnante per potermi guadagnare i pomeriggi liberi da dedicare alle amiche e alle gite al lago), ho iniziato a comperare Burda e qualche altro giornale e mi sono messa all' opera. Piano piano mi sono accorta che era divertente cucire: vedere pezzi unici, che ti stanno bene, sentire qualcuno che ti domanda dove l' hai comperato? e non rimetterci lo stipendio mi dava soddisfazione. Ho continuato seguendo le mie taglie: fare bei capi, allargare, restringere, refashionare e intanto miglioravo le mie capacità: ora sono diventata abbastanza bravina ma ci sono ancora ampi spazi di miglioramento. Purtroppo nell' ultimo periodo è aumentata a dismisura anche la mia taglia e così devo fare degli abiti che mi servono solo per coprirmi e mi è passato l' entusiasmo. Ora ho deciso di dire basta e spero di riuscire a recuperare una forma decente che mi invogli a rimettermi all' opera.

lucymode
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 17.03.10

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Muky il Dom Ago 10 2014, 11:43

Lucy, siamo tutte con te *-*
Muky
Muky
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 14.06.11
Età : 29
Località : Toscana

http://www.chimu.it

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  aantonella il Dom Ago 10 2014, 12:04

io ho cominciato perchè volevo qualcosa per me ed ogni volta che andavo in giro per negozi non trovavo niente ed odio sopratutto i pantaloni e le camicie con le maniche corte, molte mi dicono beata te che sei alta, rispondo sempre che è bello fino ad un certo punto, quando vai in giro per negozi ti senti sempre come se fossi una persona fuori dalla norma, quindi piano piano ho imparato a cucire da sola, con l'aiuto del burda  La molla che vi ha spinto 316630 
Spoiler:
lucy, non ti scoraggiare, le persone non sono solo apparenza non dobbiamo piacere agli altri, se ti piace qualcosa cucilo, chi l'ha detto che  chi ha qualche chilo in più si deve nascondere ?  Scusa se lo dico ma  ho appena affrontato un discorso simile con una mia conoscente che si fa problemi per la taglia e la frustrazione che si prova a vedere in giro solo vestiti striminziti
aantonella
aantonella
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1679
Data d'iscrizione : 16.10.12
Età : 39

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  lucymode il Dom Ago 10 2014, 16:09

grazie per la solidarietà.

lucymode
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 17.03.10

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  minuccia il Dom Ago 10 2014, 19:05

Per me è stato quasi un colpo di fulmine! Vi racconto. Un giorno di circa tre anni fa ero da una mia amica, la quale ad un certo punto ha invitato sua madre, anziana e sofferente, a cucire qualcosa per distrarsi un po’, visto che era un’attività che le era sempre piaciuta. Bene: nel momento in cui ho visto questa donna azionare il pedale basculante della sua vecchia macchina e iniziare a cucire sono rimasta letteralmente folgorata e mi sono detta: << Ma io in garage ho la vecchia Borletti che mia mamma mi ha lasciato in eredità e l’ho sempre snobbata!!! >> Sono corsa a casa e ho trascinato in cucina la valigia con la macchina e ho subito iniziato a cucire! Per la verità avevo cucito già qualcosa durante la mia adolescenza, ma con poco entusiasmo, mentre ora mi piace moltissimo e quando sono ispirata mi chiudo in camera e cucio, cucio, cucio e non vorrei mai smettere…. Laughing
minuccia
minuccia
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 155
Data d'iscrizione : 30.12.12

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Muky il Dom Ago 10 2014, 19:13

Già, passare le ore e non accorgersene *_*
Muky
Muky
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 14.06.11
Età : 29
Località : Toscana

http://www.chimu.it

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  maricarla il Lun Ago 11 2014, 14:16

per me è stato il vestito che indossava una mia amica...era la metà degli anni 80.e quando le chiesi dove l'avesse comperato, mi rispose che l'aveva fatto lei..anche a me sarebbe piaciuto poter realizzare le mie idee....mia madre cuciva benissimo ma non sapeva realizzare i cartamodelli e a me piacevano le cose particolari "uniche"e in quel tempo burda non aveva tutte le taglie soprattutto per chi come me è piccola di statura e pesava molto poco ..dopo qualche tempo ci fu l'opportunità di frequentare un corso di cucito e fu amore  loooove ..era come se l'avessi sempre fatto...da allora non ho mai smesso  La molla che vi ha spinto 58970 La molla che vi ha spinto 58970 
maricarla
maricarla
*Cri's Super Angel*
*Cri's Super Angel*

Messaggi : 2525
Data d'iscrizione : 12.05.12
Età : 53
Località : sardegna

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Bottond'oro il Gio Ago 21 2014, 20:04

Per me si può dire che quella del cucito è stato un amore tribolato e non ancora realizzato.... quando ero piccola chiunque mi chiedesse che cosa volevo fare da grande si sentiva rispondere: ma la pittrice-sarta!!! (Che per me voleva dire disegnare una principessa con tanto di sfondo fiabesco con un vestito bellissimo addosso e poi cucirlo  La molla che vi ha spinto 75923 ) A quel tempo avevo una bambola di cui ero (e sono!) innamorata e ci passavo le giornate a ritagliare la stoffa e pure le carte dei cioccolatini per farle dei vestitini nuovi.... poi quando fui un pochino più grande chiesi alla mia nonna paterna di insegnarmi a cucire, (visto che la mamma non sa né cucire né cucinare povera me! pale ) ma lei lavorava soprattutto ai ferri e io mi annoiavo a morte a stare delle ore a fare solo la catenella all'uncinetto.... su mia insistenza provò a insegnarmi a fare una sciarpa, ma insisteva che non potevo imparare a iniziarla ma solo a continuarla perché era troppo difficile, e così mi stufai e smisi, non sentivo quei lavorini davvero miei.... allora andai dalla nonna materna, e lei sapeva cucire ma preferiva il ricamo, io chiesi se mi poteva insegnare a cucire qualcosa e mi aiutò a fare una presina per la mamma, bellissima, fu uno dei giorni della mia infanzia che mi ricordo con più soddisfazione. Poi però mi mise a ricamare e non mi piaceva... io volevo fare i "lavorini cuciti"! Poi da adolescente non ho più pensato a queste cose, ero tutta presa dall'altra mia passione cioè quella del disegno di fumetti, passione che porto avanti tutt'ora anche se ho molto poco tempo dato che studio Medicina e la mole di studio è tanta... comunque finalmente qualche anno fa d'estate in un momento un po' più libero chiesi di nuovo alla nonna materna di insegnarmi a cucire con la sua macchina, e lei questa volta acconsentì e mi mandò a comprare il giornale di Burda fashion con i cartamodelli... ero al settimo cielo! Purtroppo poco dopo lei si è ammalata ed è venuta a mancare... così non ho mai imparato, e di nuovo ho accantonato l'idea di imparare a cucire, fino a questa estate... tanto si sa, quando uno ha voglia di imparare prima o poi si rimbocca le maniche... e così eccomi qui, sola soletta e senza esperienza, ma con un po' più di pazienza che in passato!! Mi sono guardata intorno e ho scoperto che ci saranno diversi corsi di cucito questo autunno ad un prezzo molto basso e ad orari comodi per me.... che dire, speriamo che sia la volta buona;  Rolling Eyes
Bottond'oro
Bottond'oro
Utente
Utente

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 18.08.14
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  rosacanina il Sab Ago 30 2014, 02:18

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:La molla che mi ha spinto è stata, al contrario di Rosacanina fortunata lei, l' aumento di peso. ............ Purtroppo nell' ultimo periodo è aumentata a dismisura anche la mia taglia e così devo fare degli abiti che mi servono solo per coprirmi e mi è passato l' entusiasmo. Ora ho deciso di dire basta e spero di riuscire a recuperare una forma decente che mi invogli a rimettermi all' opera.
Lucy, non hai idea di quanto io ti possa capire. Ora non sono magra, sono ancora sovrappeso, ma una roba accettabile. 18 chili fa mi ero completamente lasciata andare, e proprio come dici tu l'obbiettivo era semplicemente coprirmi. Indossavo pantaloni con l'elastico in vita con sopra casacconi copritutto, con qualsiasi cosa mi sentivo a disagio. La dieta mi ha migliorato non solo l'aspetto, ma anche l'umore, la voglia di curarmi, vestirmi e non solo coprirmi; mi ha fatto ritornare l'entusiasmo di cercare e indossare cose nuove, rimettere scarpe col tacco che prima non riuscivo più a portare .... solo cambiamenti in positivo, fisici e psicologici. Ora, dopo un anno che il peso è abbastanza fisso sul risultato raggiunto, sono ripartita proprio lunedì scorso, rientrata dalle ferie, per vedere se mi riesce di abbattere anche gli ultimi 7 o 8 chili che mi mancano per raggiungere quel peso che, pur non essendo proprio il peso forma, mi sono prefissata.
Fino a che si sta bene con se stessi si può essere in qualsiasi modo: magrissimi, grassi, obesi; ma non appena arriva il senso di disagio bisogna prendere in mano la situazione e decidersi al cambiamento. Se vuoi aiuto e supporto .... sono qui, o meglio ... passiamo ai messaggi privati Very Happy
Chiedo scusa per l'OT, ma ho sentito proprio la necessità di dire queste cose a Lucy, e dovevo per forza farlo qui rispondendo alla sua frase.
Per ritornare in argomento, vi aggiorno sulla mia recente acquisita capacità di attaccare una lampo ... ho infatti portato a termine la gonna dritta, in gessato blu, con tanto di spacchetto sormontato dietro Laughing
Nelle vostre storie vedo parecchi punti in comune, tra voi e anche con me. Tutte persone che amano creare qualcosa dal nulla, fosse questa una collana, un maglione, una presina, un disegno. Anche io mi sono dilettata con il disegno per parecchio tempo.
Tricottare è bellissimo, ma ha un difetto per me capitale: da quando inizi a quando vedi il risultato finito passano settimane se non mesi, a meno che tu non faccia una presina per le pentole o un centrino diametro 10 cm. La mia pazienza si esaurisce prima, l'entusiasmo per l'opera non sopravvive alla sua lunghezza in termini di tempo. Il bello del cucito è che in un fine settimana vedo la mia fantasia concretizzarsi, magari mancano le finiture, ma la vedo in dirittura d'arrivo pirat
rosacanina
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 513
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 62
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Daniela86 il Sab Ago 30 2014, 16:39

Ho sempre desiderato imparare a cucire, vedevo mia madre fare l'uncinetto ma si è sempre rifiutata di insegnarmi...non ho mai capito perché. Quando glielo chiedevo scrollava le spalle e bofonchiava cose senza senso, idem quando avevo bisogno di orli. Ancora adesso quando andiamo a pranzo dai miei e magari mi porto dietro dei progetti da imbastire o finire a mano, mia madre guarda sempre con aria di sufficienza mentre mio padre è molto contento perché mio nonno era sarto con tanto di bottega. Rimpiango molto la sua assenza ma, anche se fosse ancora vivo, il Parkinson non gli avrebbe permesso di insegnarmi.
Per anni il mio desiderio è così rimasto sopito finché lo scorso anno il mio ragazzo non si è messo di buona lena e con molta pazienza mi ha insegnato ad usare la macchina ed a cucire a mano. Ricordo che la prima volta mi tremavano quasi le mani Very Happy Avevo paura di fare danni, di andare storta, di non riuscire ad infilare l'ago... Cucivamo di nascosto quando mia madre non c'era e poi, con il primo stipendio utile, mi ha regalato la Singer 1408 (che uso tuttora ma che mi da una marea di problemi). Per me si è aperto un mondo: cucire mi permette di sfogare la mia creatività, l'immaginazione e i sogni. Lavorando come modella di abiti storici/gotici mi servono sempre cose nuove ed acquistarle dai negozi non è sempre possibile. Spesso, poi, gli abiti sono troppo lunghi o troppo larghi, ora non ho più di questi problemi (finalmente!) Laughing
Ho iniziato a cucire in un periodo molto brutto della mia vita: pur essendo laureata non riuscivo a trovare lavoro (a dire il vero, non ci riesco ancora eheh) e non sapevo come sfruttare la mia laurea in Storia. Ora posso unire i miei studi alla passione, e spero che nel futuro le cose migliorino. Non nascondo che il mio sogno sarebbe rendere tutto ciò una vera e propria professione, ma ci vorrà tantissimo tempo.

Non so voi, ma quando tocco le stoffe è come se lo facessi da sempre, come se l'ago fosse un prolungamento del mio braccio, adoro vedere un pezzo grezzo di stoffa trasformarsi in qualcosa di indossabile.  


Daniela86
Daniela86
Utente
Utente

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 13.08.14
Età : 33
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Mia suocera...

Messaggio  AMP76 il Mar Set 16 2014, 16:37

Sono capace di rammendare, di attaccare un bottone, di attaccare un'etichetta.... ma vuoi mettere la perfezione di quando passa la macchina da cucire?

Quindi quando ho bisogno di sistemare un vestito (accorciare, allargare, fare orlo, mettere una toppa) mi sono sempre rivolta ad una sarta.

Rolling Eyes Ma da quando mi sono sposata... con mia suocera che vive di sotto e fa la sartina con riparazioni&Co (ed è anche brava) mi sono dovuta appoggiare a lei. Ripeto: mia SUOCERA!!! Infatti per non doverle chiedere niente ho fatto tante volte qualcosa a mano o ne ho fatto a mEno Wink Però dopo ultimo suo comportamento villano.... voglio essere lontana da lei per ogni cosa...

Quindi???? Mi tocca imparare o andare da una sarta di un altro paese (per evitare chiacchiere che la nuora della sarta "Agata" va da un'altra).

Quindi impariamo!!! Ma temo che l'estro che avete voi non mi verrà mai... più che fare il minimo indispensabile temo che non farò... fortuna che ho figli maschi e relative tentazioni sul vestiario in meno Cool
AMP76
AMP76
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 16.09.14
Età : 43
Località : Rimini

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  liamaglia il Gio Set 18 2014, 00:57

Bella domanda! E soprattutto belle le risposte che ho letto e mi ritrovo un po' in ciascuna di esse loooove .
In famiglia, nessuno era particolarmente ferrato in materia, infatti da piccola grazie alle nonne ho cominciato con l'uncinetto prima e con i ferri poi, alternandoli negli anni a seconda della voglia e dell'umore fino ad un paio di anni fa... quando ho cominciato un maglione con la tecnica e la lana islandese e quando l'avevo quasi finito mi è mancato il guizzo finale e per ora è lì parcheggiato che mi attende La molla che vi ha spinto 538949 .
Ma con le mani in mano non so stare e così l'anno scorso ho deciso di farmi una semplice mantella da tenere a portata di mano in ufficio magari rifinita con uno sbieco tono su tono... cerco la stoffa, trovo uno "scampolo" di dimensioni generose e così penso: "Perchè non provare a fare anche una gonna?". Perchè?? Perchè??? Shocked Perchè non avevo idea da dove cominciare!!!  Shocked  Unite a questo il fatto che le mie forme non sono proprio da manichino, anzi, ed ecco che le cose da imparare si sono moltiplicate a dismisura. Comunque in qualche modo la gonna l'ho finita, e mi pare che come primo esperimento è pure passabile, la mantella attende che finisca di cucirne lo sbieco sui bordi perchè, avendo paura di cosa avrei combinato con la macchina da cucire, ho deciso di farlo a mano (pazza!). Nel frattempo ho fatto una semplicissima camicetta estiva con la sciarpina coordinata, ho imparato a fare l'orlo ai pantaloni (facile direte voi, essì facile a dirsi dico io!), un copripoltrona per la poltrona preferita di mio marito e altre piccole cosette per impratichirmi.
E così ho scoperto che mi piace cucire, ed ho voglia di imparare... e qui da imparare c'è veramente molto La molla che vi ha spinto 316630
(Mi sono dilungata un po' tanto, scusate se vi ho annoiato :-) )
liamaglia
liamaglia
Utente
Utente

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 04.09.14
Età : 57
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  gio.c il Gio Set 18 2014, 07:57

Che bello leggere tutte le vostre esperienze!
Io ho cominciato lo scorso anno per caso, nonostante nella mia famiglia ci sono sarte da generazioni.
Mia cognata frequentava un corso di taglio e cucito, quando ho iniziato a vedere che produceva abiti unici che le stavano benissimo, le chiesi se potevo frequentarlo anche io, ma mi rispose che l'anno era già cominciato e che avrei dovuto aspettare l'anno successivo. :(
Ho sempre avuto uno spirito creativo, creavo bijoux da autodidatta, e l'idea di poter creare non solo bijoux, ma anche abiti, frutto della mia fantasia e quindi unici, mi allettava troppo!
Nel frattempo però, mi disse, che era appena cominciato il corso di cucito creativo natalizio e che per imparare a cucire a mano sarebbe stato l'ideale... Così, proprio io che non sapevo neanche tenere l'ago in mano, ho cominciato la mia produzione di pupazzetti da appendere all'alberello. Mi entusiasmava tantissimo! A questo corso partecipavano sia le studentesse del taglio e cucito, sia neofite come me.
Io stressavo ogni lezione la mia insegnante per far partire un corso concentrato a gennaio, ma l'unica che voleva iscriversi ero io; così ho iniziato a stressare le compagne che si sono iscritte anche loro al corso di taglio e cucito di primo livello! Laughing Oggi mi ringraziano ancora per aver stressato tutti, perché da quando abbiamo iniziato a studiare e a fare i modelli non possiamo farne più a meno!!! Very Happy
gio.c
gio.c
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 437
Data d'iscrizione : 21.03.14
Età : 29
Località : Bari

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  liamaglia il Gio Set 18 2014, 11:51

Gio.c sei tremenda Laughing ! Come si suol dire chi la dura la vince!! Very Happy
Ed in questo caso le tue compagne possono solo esserti grata
liamaglia
liamaglia
Utente
Utente

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 04.09.14
Età : 57
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  gio.c il Gio Set 18 2014, 19:57

Ahahaahahahah, di solito non sono così rompi scatole, ma volevo farlo a tutti i costi.. Laughing
gio.c
gio.c
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 437
Data d'iscrizione : 21.03.14
Età : 29
Località : Bari

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  liamaglia il Ven Set 19 2014, 11:21

Penso sia divertente oltrechè stimolante poterlo fare dal vivo, in compagnia La molla che vi ha spinto 629919
quindi buon lavoro a tutte La molla che vi ha spinto 209603
liamaglia
liamaglia
Utente
Utente

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 04.09.14
Età : 57
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  gio.c il Ven Set 19 2014, 11:41

Ahahahah si, soprattutto perché ogni lezione c'è qualcosa da festeggiare ed arriva sempre il dolce ed il caffettino... Laughing
gio.c
gio.c
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 437
Data d'iscrizione : 21.03.14
Età : 29
Località : Bari

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: la molla che vi ha spinto

Messaggio  filomilly il Sab Set 20 2014, 00:53

Che bello questo topic! Grazie a rosacanina per averlo aperto.

Sono un'appassionata di cucito da sempre, così come di ricamo, uncinetto e di manualità.
Da bambina ero circondata da persone che cucivano e ricamavano: mio nonno e due sorelle di mia nonna sarti, mia nonna e altre sue due sorelle ricamatrici. Era bellissimo guardare mio nonno al lavoro con la sua mitica singer!
Da mia mamma ho imparato a ricamare e lavorare a maglia, ma non a cucire. Per il cucito mi accontentavo dei ritagli di stoffa e con quelli confezionavo a mano i vestiti delle barbie.. ricordo ancora uno abito di velluto rosso con annessa stola per la mia barbie: anche senza rifiniture era bellissimo!
Insomma,  la passione per il cucito era così forte che i miei un anno alla befana mi hanno regalato la macchina da cucire giocattolo della singer (che ancora conservo). Poi la delusione perché la spolina di sotto si inceppava sempre…
Crescendo mi sono dedicata ad altro (uncinetto, gioielli handmade, scrap, decoupage) ma il desiderio di cucire è sempre rimasto. Anche io come lucymode sono sempre stata rotonda e ho pensato, che provandoci seriamente avrei finalmente indossato qualcosa che mi piace e che mi sta bene e soprattutto che ho fatto io con le mie manine!
Così, quando mi sono laureata ho chiesto una bella macchina da cucire come regalo: i miei amici mi hanno riso in faccia e si sono rifiutati. Poi la sorpresa: un'amica di mia madre se n'è ricordata e il giorno dopo mi hanno recapitato a casa la mia prima vera macchina, una Toyota Fsl18!
In questi ultimi quattro anni e mezzo, compatibilmente con il mio lavoro che mi lascia poco tempo (infatti di solito cucio dalle 22 all'1 di notte) mi sono divertita a fare un sacco di cose: riparazioni, accessori, tende, cuscini e varie cose per la casa… Risultato: a gennaio ho comprato una tc e la settimana scorsa una nuova macchina che sostituirà la mia Toyota. Ora voglio provare a cucire qualche abito per me (finora mi sono limitata ai refashion). Vuoi mettere la soddisfazione di dire "l'ho fatto io!"?
filomilly
filomilly
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 30.05.11
Età : 39
Località : provincia di Bari

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  LuthienTinuviel il Mer Ott 08 2014, 14:52

Mi è sempre piaciuto in realtà, inoltre ho misure particolari e ciò che mi sta sul seno mi sta largo sulla pancia e viceversa, ergo devo sempre aggiustarmi tutto!
Inoltre mia nonna è un'irriducibile sartina (ora che non ci vede ovviamente si limita ad aggiustare qualcosina qua e la!) e poi amo il cosplay e ho sempre sognato di potermi cucire un vestito da elfa simil signore degli anelli...e ora questo sogno sta diventando realtà!

LuthienTinuviel
Utente
Utente

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 24.07.13
Età : 23

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Dawidh il Gio Ott 09 2014, 12:27

da piccolino ho sempre avuto la manìa di fare i tailleur alle bambole delle mie sorelle. erano tremendi, per carità, mami piaceva giocare con ago e filo.I miei genitori non hanno mai alimentato questa mia inclinazione (e spesso le mie opere vennero denigrate senza mezze misure), e col tempo venne sopita.
capitò qualche volta che rifacessi un orlo o cucissi un cuscino, ma non andai mai oltre.
poi, nel 2011, decisi di partecipare al Lucca Comics, e volli portare un cosplay. roba semplice, una mantella e un gilet. frequentai un corso di un paio di mesi da una sarta nella mia città, ed iniziai a confezionare il mio bel gilet. tornò a risvegliarsi l'antica passione, e ad ogni passata di macchina da cucire venivo avvolto sempre di più dal sacro fuoco della sartoria.
dopo un paio di costumi,nel 2013 decisi di lasciare il lavoro di parrucchiere e di gettarmi totalmente in questo mondo meraviglioso.
ho dato fondo ai risparmi prendendo una meravigliosa macchina da ricamo e cucito, pian piano mi procuro i libri che spiegano la costruzione degli abiti d'epoca, spendo una fortuna in materiali, e non smetto mai di imprarare (da solo).
mi esalta tutto il percorso della creazione di un vestito. dal disegno al cartamodello, il taglio della stoffa (serro la mascella quando chiudo la forbice, mi viene istintivo), l'unione dei pezzi, la rifinitura dell'abito. quando vedo che la stoffa piatta diventa qualcosadi tridimensionale e vivo, allora mi prende un vago delirio di onnipotenza. d'altronde, la capacità di creare è un potere prettamente divino...
Dawidh
Dawidh
Utente
Utente

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 05.04.12

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  minuccia il Gio Ott 09 2014, 18:13

Sei fortissimo! Continua così!!! La molla che vi ha spinto 830246
minuccia
minuccia
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 155
Data d'iscrizione : 30.12.12

Torna in alto Andare in basso

La molla che vi ha spinto Empty Re: La molla che vi ha spinto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum