Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

pulire le cozze velocemente

Andare in basso

pulire le cozze velocemente

Messaggio  brugola il Gio Lug 26 2018, 23:53

Che noia stare li a grattare le cozze Crying or Very sad va via molto tempo e anche la voglia di mangiarle
Avevo trovato in rete un video che mi sembrava perfetto ,si trattava di inserire le cozze e sale grosso in una busta di plastica  , chiuderla e massaggiarla energicamente ,dopo bastava tirar via le barbette e sciacquare bene. Ho voluto provare ma le cozze sono risultate salatissime quasi immangiabili, allora mi è venuta un'idea  Idea ho preso il sacchetto di rete delle patate, l'ho riempito di cozze ,ho inserito dentro anche il sacchetto a rete delle cipolle e chiuso con un nodo ed ho cominciato a massaggiare energicamente. Tempo 6-7 minuti e risultato perfetto, mancava solo di tirar via le barbette bounce

brugola
Utente
Utente

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 23.11.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  oti il Sab Lug 28 2018, 19:41

Ciao brugola, in effetti il dover grattare le cozze, quando poi sono tante, sminuisce l'entusiasmo di cucinarle.
Inizialmente anch'io stavo a pulire, a grattare, quasi a lucidare le povere cozze, poi mi sono detto che, tanto per cominciare, la conchiglia non la mangio, per cui le concrezioni calcaree e le alghe filamentose, possono, una volta lavate, anche starsene sul guscio, e già così un po' di tempo si risparmia. Poi, anni fa, ho visto una signora di Rimini che per pulirle adottava un sistema simile al tuo, ma senza le retine, direttamente nel lavandino. Adottato al volo e tempi di pulitura ai minimi storici.

Credo che quando le puliscono in pescheria/supermercato, la macchina che utilizzano, effettui un'operazione simile, solo molto più energica, al punto che alla fine sono talmente strapazzate che le devi assolutamente cucinare in giornata, almeno cosi vien consigliato. È un sistema che non mi piace perché poi ne trovi molte rotte, molte di più che nei sacchetti non trattati, e il bisso (le barbette) lo devi comunque quasi sempre levare tu.

L'unico caso per cui si deve, secondo me, porre attenzione, è quando i sacchetti di cozze contengono anche un po' di fanghiglia, con quelli passo a lavarle ancora una a una, prima di applicare il metodo veloce. Buone scorpacciate, ciao, sandro

Ps. io non le spurgo nell'acqua salata, quello lo faccio solo con le vongole.
avatar
oti
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 02.08.17
Località : Como (provincia)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  brugola il Dom Lug 29 2018, 10:26

Ciao Sandro grazie, vedo siamo entrambi appassionati di questo alimento prelibato
allora posto una ricetta con la quale faccio felice la famiglia Very Happy
COZZE: dopo la pulizia le apro a libro, passo il contenuto in una sola valva elimino quella vuota e le dispongo in un vassoio.

In padella scaldo l'olio, metto 3-4 spicchi d'aglio, appena profumano aggiungo pomodori freschi, l'acqua fuoriuscita dalle cozze e lascio cuocere 6-7 minuti coperto per mantenere il liquido abbondante, inserisco le cozze in modo abbastanza preciso nel sughetto che quasi le ricopre, lascio cuocere qualche minuto ,spargo del parmigiano grattugiato e appena sciolto aggiungo 3 uova sbattute a ricoprire il tutto.
Scuoto la padella un paio di minuti che non attacchino e tolgo assolutamente dal fuoco prima che l'uovo diventi frittata.

Il pane per la scarpetta serve, magari se toscano a lievitazione naturale Very Happy
Quando le pulisco tolgo se ci sono, le escrescenze calcaree facendo pressione con la costola di un coltello, sono parassiti con il vermetto dentro Wink
ciao Sandro buona domenica

brugola
Utente
Utente

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 23.11.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  oti il Dom Lug 29 2018, 16:46

Ciao brugola, bella ricetta, non l'avevo mai incontrata, mi intriga molto, penso che alle prossime cozze toccherà subirla.
Non sono sicuro di non far frittata-re le uova, comunque ci proverò.
Te ne do una anch'io, nulla di speciale, cozze gratinate, però con una mia variante, è un po' laboriosa, una volta quando l'ho usata per otto sacchetti da un chilo, di tempo ce n'è voluto. La modifica è nata, anni fa, causata dal fatto che un paio di cognate provavano un certo disagio a mangiare le cozze (mangiate senza remore in gioventù).

Normalmente per cozza gratinata si intende la singola cozza privata di una valva, cosparsa di pangrattato miscelato con gli ingredienti previsti dalla ricetta, pepe, olio, messa in teglia e infornata, la mia variante, quella che allunga i tempi, consiste, dopo averle fatte aprire nel modo consueto, nel tagliare le cozze, a pezzetti, rendendole irriconoscibili all'occhio, ma non al palato.
Spezzettandole le lascio cadere in una marmitta di dimensioni adeguate.

In un contenitore a parte riduco in poltiglia mezzo spicchio d'aglio (mezzo o a piacere), cui aggiungo, amalgamando accuratamente man mano, poco alla volta il pangrattato, questo per distribuire uniformemente il profumo dell'aglio. Raggiunto il quantitativo previsto di pangrattato (che è meglio sia a grana fine), lo completo con prezzemolo tritato, parmigiano, ecc.

Al frantume di cozze aggiungo dell'uovo sbattuto, la cui quantità dipende dal quantitativo di cozze, ne devono essere appena inumidite, e non deve creare poltiglia. Subito dopo le cospargo con la miscela di pangrattato, anche qui la dose non deve essere esagerata, non si devono formare crostoni. Riempio le mezze valve scelte dal mucchio, cercando quelle più pulite e delle stesse dimensioni. Le sistemo nella teglia, con un cucchiaino aggiungo a ognuna un filo d'olio (EVO), una spruzzata di pepe e inforno (bello caldo) fino a doratura.

Buone calde, non sono male nemmeno fredde, con la spezzettatura rimangono più condite e diventano più gustose.
Valuto che con un sacchetto da un chilo ne risultino 20÷25. Ho visto mangiarne 35 e fermarsi perché erano terminate.
Buona Domenica anche a te, ciao, sandro

PS.sono consapevole del vermetto delle concrezioni,
ma a parte quelle grosse che tolgo, per le altre penso che: cotta la cozza, gabbato il vermetto........................o no!?
avatar
oti
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 02.08.17
Località : Como (provincia)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  brugola il Dom Lug 29 2018, 18:14

 gabbato il vermetto….  sono scoppiata a ridere, devi essere un tipo simpatico tu e anche paziente che sei riuscito a elaborare la ricetta per le tue cognate, bravo davvero bounce
Secondo me sei uno che se ne intende e che passa molto tempo in cucina ( vedi gli 8 sacchetti da 1 kg),allora posto qui le linguine con la bottarga come le cucino io e mi piacerebbe conoscere la tua versione, se hai qualche altro accorgimento nel cucinarle.

E' un primo veloce oltreché gradito e mi salva tante volte quando arrivo tardi

Intanto che metto a bollire per la pasta scaldo l'olio evo e un po' di burro in padella, metto giù 2-3 spicchi d'aglio vestiti e appena schiacciati ,3-4 scorzette di limone solo il giallo, tiro su la pasta 3 minuti prima e la salto in padella aggiungendo acqua di cottura, impiatto, tolgo l'aglio e grattugio sopra la buccia di mezzo limone e abbondante bottarga.


brugola
Utente
Utente

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 23.11.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  oti il Dom Lug 29 2018, 18:59

No la Bottarga, so cos'è ma non l'ho mai cucinata.
Piatti Veloci  non ne frequento, quel Veloci lì poi non lo conosco, (di cognome faccio Piatti), però posso darti le ricetta di: Cassoeula, Ossobuco, Tagliata di manzo al radicchio, Filetto al pepe verde, Insalata di polpo e gamberi, Seppie coi piselli, Risotto al nero (quello di mare è un topic indietro), Passatelli mare e monti, Gnocchi in salsa di pecorino........... quasi certamente c'è altro che al momento mi sfugge. Te ne piace qualcuna?

Di base sono ricette lette in qualche libro o viste nei programmi di cucina, poi addomesticate secondo i miei gusti, tranne alcune completamente farina del mio sacco, comunque quasi tutte con la descrizione del procedimento che rasenta la pedanteria.

Mi piace cucinare, tempo fa avevo fatto un tabellone elettronico per il ricalcolo della dose degli ingredienti delle ricette (in realtà faceva anche altre cose), l'avevo condiviso in alcuni forum a diverso indirizzo, rispetto al cucito, sperando in pareri e consigli........mai arrivati. pazienza.
avatar
oti
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 02.08.17
Località : Como (provincia)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  brugola il Dom Lug 29 2018, 19:41

Certo si, se posti la Cassoeula mi fa piacere così una volta o l'altra ci provo

ciao grazie Very Happy

brugola
Utente
Utente

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 23.11.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  oti il Dom Lug 29 2018, 20:02

Dunque, la migliore che abbia mai mangiato la cucinava mia nonna, classe 1897, scesa dal tram all'età di 94, età che io non raggiungerò mai nenche mangiando un decimo di come mangiava unto lei. Dopo qualche anno di astinenza, mi sono messo alla ricerca della ricetta perduta, perchè per mia nonna cucinare la casseoula era una cosa talmente banale da non riuscire a descriverla.

Mi sono messo d'impegno in un'operazione alla Jurassic Pork, inizialmente i risultati non sono stati molto appaganti, tanto per capirci, la prima "covata" non l'ha voluta nemmeno il cane, poi a furia di errori e correzioni sono arrivato a qualcosa di, credo, simile a quella della mamma di mio papà. Dico credo perchè passando gli anni, i ricordi si falsano, tanto per esempio, sono sicuro che la coppa del nonno, il gelato fantastico di quando ero bambino, probabilmente non avrebbe nulla a che vedere con quello che compro oggi al supermercato. Dopo tutto questo inutile preambolo, ci tenevo a raccontare la storia della ricetta, tra parentesi, se leggi cinquanta ricette di casseoula sui libri, non ne trovi due uguali, eccoti la ricetta, frutto finale di copia/incolla, dato che me la ero scritta precedentemente.

Cassoeula all’oti per 10 persone

Costine di Maiale 2.400g (180 ÷ 250g/porzione)
Verza (scura) 3.400g
Cotenna di Maiale 800g (mi piace abbondare)
Cotechini Verzini 1.000g (circa 100g l'uno)
Pomodori Pelati 250g
Vino bianco 150g (va bene anche rosso)
Cipolla media una
Sedano, Carota, Prezzemolo (abbondanti) Qb
Olio Evo, Sale, Pepe Qb
Acqua a coprire (c'è chi copre col vino e chi aromatizza con un cucchiaio di grappa)

Dopo aver tolto l'eventuale grasso in eccesso, far dorare le costine, da tutti i lati, in un soffritto di olio e cipolla.
Sfumare col vino, poi coprire la carne con acqua calda, salare, pepare e cuocere incoperchiato.
Per le 10 porzioni occorre una pentola con almeno 30/32 cm di diametro.
A parte, bollire per circa mezz'ora le cotenne tagliate a quadrotti di 5 o 6 cm, schiumandole man mano. scolarle e metterle assieme alle costine. Unire anche verzini, carota, sedano e prezzemolo.

Quando la carne delle costine è morbida alla forchetta, si è ritirata dall'osso, e l'acqua si è ridotta circa di 2/3 rispetto all'inizio, levare le costine che non si sfacciano e metterle da parte, le rimetteremo alla fine.

Nel frattempo sfogliare le verze, mondare ogni foglia dalle parti rovinate, levare la costa centrale e romperle in due o più parti. Ora occorre sbollentarle per alcuni minuti fino ad ammorbidirle.

io le divido in 2 gruppi separando le chiare dalle scure più coriacee e ho un mio sistema che consiste nel mettere separatamente i due gruppi di foglie nel Microonde alla massima potenza, le scure per 12' 15' (minuti) e le chiare per 8'  10', ottenendo un ottimo risultato.
Nei tempi andati, la verza era quella invernale, gelata nell'orto, poi sbollentata affinché ammorbidisse, oggi ci si accontenta della sola sbollentatura (ma avendo un congelatore grande.........)

Appena cotenne e verzini si saranno insaporiti e il sugo ulteriormente ristretto, aggiungere i pelati, aggiustare sale e pepe e unire la verza scottata, mescolando cautamente per non frantumarla.
Cuocere 50'÷60', in caso la pentola non fosse proprio enorme, inserire la la verza un po' alla volta, man mano che perde volume. Una quindicina di minuti prima che la Verza abbia finito di cuocere, riunire le costine.

Tempi di Cottura (consigliati, in totale) per ingrediente :
Costine 60÷90'
Cotenne (30'+) 40÷60'
Verzini 20÷30'
Verza (Sbollentatura +) 50÷60'.

La Cazzuola viene spesso accompagnata con della polenta, ma a me piace già così com'è, e certamente ognuno la mangerà come preferisce.
È ottima, riscaldata l'indomani. Buon Appetito!

Pietanza multiNome: Cassoeula (kaˈsøla)
Casoeula, Cassouela, Casoela, Cassuola
…...........Cazzuola...............Bottaggio............
avatar
oti
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 02.08.17
Località : Como (provincia)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  brugola il Dom Lug 29 2018, 21:43

Si, credo proprio che questa ricetta dovrà aspettare l'inverno…..a quel bel focherello….
adesso no, viene da sudare soltanto a leggere gli ingredienti sunny

Comunque ottimi sapori anzi, cucinando il maiale con la verza quest'ultima rimane più saporita della carne.
grazie Sandro un saluto

brugola
Utente
Utente

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 23.11.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: pulire le cozze velocemente

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum