Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

la sindrome del criceto

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

la sindrome del criceto

Messaggio  rosacanina il Ven Ott 09 2015, 14:44

"la sindrome del criceto" è come io definisco l'incapacità di buttare via quello che non si usa più da tempo; io ne sono affetta in maniera molto grave e non trovo la cura Crying or Very sad
Ne parlavo l'altro giorno al telefono con Marypoppins. 36 anni di matrimonio durante i quali ho conservato praticamente tutto, magari inscatolato e ficcato in cantina, o nella soffitta della casa in campagna, ma tutto è lì. 4 anni fa il figlio decide di andare a convivere, ma credete che si sia portato via tutta la sua roba? no di certo! E io conservo tutto, dai libri, ai cd, ai vestiti di quando aveva 12 anni. Tre anni fa svuoto casa dei miei genitori, e credete che abbia buttato via qualcosa? Certo che no! Guai a toccare i vestiti, che conservano il profumo di mamma e papà, ma pure la tazzina sbeccata ha trovato posto nella scatola riposta in soffitta!
Ho un'amica svizzera (loro sono precisi, si sa) che tutti gli anni, al cambio degli armadi, puntuale come un cucù fionda nelle ceste della Caritas tutto quello che non ha indossato durante l'ultima stagione, convinta (giustamente) che se non l'ha indossato quest'anno non lo indosserà più.
Armata di buone intenzioni oggi, a casa in ferie, mi sono riproposta di far trovare al marito questa sera sacchi di roba da portare nei cassoni gialli approntati dalla Caritas per la gente normale.
Bene .... sveglia alle 6 come al solito, avanti e indietro, su e giù con pause di caffè qui al pc, senza stressarsi ....questa gonna non mi va più bene da 10 anni, ma magari dimagrisco .... questa giacca mi è larga, ma magari ingrasso ..... questo è una vita che non lo metto, ma magari me ne viene voglia ....questo manco me lo ricordavo, ma è roba buona e una rimessa a modello è possibile ... questo posso metterlo per stare in casa .... questo ... questo ... ques'altro ... e via così.
Risultato? 5 o 6 ore di lavoro, due armadi sventrati e ricomposti, mettendo sopra quello che stava sotto e viceversa, tutto di nuovo stipato al punto da far fatica a richiudere i cassetti. Nel sacco per la Caritas giace solitario un body che ha perso l'elasticità, e basta.
Tutto da rifare?
La mia testa è da rifare!
Per favore ... fatemi il lavaggio del cervello convincendomi a buttare, altrimenti mi sa che dovrò cambiare casa perché qui non ci sta più niente

P.s.: domani sera ho una cena, e ovviamente non so cosa mettermi Suspect
avatar
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 61
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  barlafuss il Ven Ott 09 2015, 15:21

Se ti può consolare, qualche giorno fa ero in cantina/magazzino con mio figlio e sua moglie, si parlava di fare una cucinetta per il loro bimbetto.
Io:"Se vi può servire lì c'è il comodino della nostra vecchia camera da letto"
(l'abbiamo cambiata quasi 10 anni fa, per la serie non si getta via nulla)
Due giorni dopo:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
purtroppo non ho la foto dell'originale.
Ciao
B.
avatar
barlafuss
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 29.09.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  eddyver il Ven Ott 09 2015, 16:56

malattia di cui sono affetta anch'io!
Cura: leggere il libro "magico potere del riordino" .
Commenti: ho trovato un sacco di scuse per non seguire i suoi consigli, ma alcune frasi di questo libro si sono inserite come un tarlo nella mia mente e qualche cosa sto buttando, poco ma meglio di niente.
La sensazione è che questi tarli stiano aumentando!!!!!!! Speriamo in un effetto veloce.
Somministrazione: Devi leggerlo tutto, anche se già alle prime pagine decidi che non è scritto per te.

Per curiosità ti racconto una "scusa tipo" per non buttare vecchi capi ( anche quelli della nonna) che adotto quando cerco di far spazio negli armadi: Tessuti così non si trovano più!!!!!!!

E' difficile continuare a tenere tutto e sopratutto continuare a mantenere tutto ordinato e sotto controllo!!!!!!


eddyver
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 02.10.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  lucymode il Ven Ott 09 2015, 17:23

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:"la sindrome del criceto" è come io definisco l'incapacità di buttare via quello che non si usa più da tempo; io ne sono affetta in maniera molto grave e non trovo la cura Crying or Very sad
Ne parlavo l'altro giorno al telefono con Marypoppins. 36 anni di matrimonio durante i quali ho conservato praticamente tutto, magari inscatolato e ficcato in cantina, o nella soffitta della casa in campagna, ma tutto è lì. 4 anni fa il figlio decide di andare a convivere, ma credete che si sia portato via tutta la sua roba? no di certo! E io conservo tutto, dai libri, ai cd, ai vestiti di quando aveva 12 anni. Tre anni fa svuoto casa dei miei genitori, e credete che abbia buttato via qualcosa? Certo che no! Guai a toccare i vestiti, che conservano il profumo di mamma e papà, ma pure la tazzina sbeccata ha trovato posto nella scatola riposta in soffitta!
Ho un'amica svizzera (loro sono precisi, si sa) che tutti gli anni, al cambio degli armadi, puntuale come un cucù fionda nelle ceste della Caritas tutto quello che non ha indossato durante l'ultima stagione, convinta (giustamente) che se non l'ha indossato quest'anno non lo indosserà più.
Armata di buone intenzioni oggi, a casa in ferie, mi sono riproposta di far trovare al marito questa sera sacchi di roba da portare nei cassoni gialli approntati dalla Caritas per la gente normale.
Bene .... sveglia alle 6 come al solito, avanti e indietro, su e giù con pause di caffè qui al pc, senza stressarsi ....questa gonna non mi va più bene da 10 anni, ma magari dimagrisco .... questa giacca mi è larga, ma magari ingrasso ..... questo è una vita che non lo metto, ma magari me ne viene voglia ....questo manco me lo ricordavo, ma è roba buona e una rimessa a modello è possibile ... questo posso metterlo per stare in casa .... questo ... questo ... ques'altro ... e via così.
Risultato? 5 o 6 ore di lavoro, due armadi sventrati e ricomposti, mettendo sopra quello che stava sotto e viceversa, tutto di nuovo stipato al punto da far fatica a richiudere i cassetti. Nel sacco per la Caritas giace solitario un body che ha perso l'elasticità, e basta.
Tutto da rifare?
La mia testa è da rifare!
Per favore ... fatemi il lavaggio del cervello convincendomi a buttare, altrimenti mi sa che dovrò cambiare casa perché qui non ci sta più niente

P.s.: domani sera ho una cena, e ovviamente non so cosa mettermi Suspect
Ti ringrazio per aver dato un nome al disturbo che mi affligge da sempre.  Almeno adesso so di soffrire di " sindrome del criceto". Incurabile, anche "Il magico potere del riordino" tanto reclamizzato non ha sortito alcun effetto positivo, continuo ad accumulare di tutto.

lucymode
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 247
Data d'iscrizione : 17.03.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rosacanina il Ven Ott 09 2015, 19:23

ehm ehm .... prendo nota del prezioso consiglio, ma .... be' ... un'altra cosa che tendo ad accumulare, e guai a buttarne via uno che equivale ad una bestemmia, sono i libri Laughing
Quella del "stoffe così non se ne trovano più" la conosco, e fa il paio con "stoffe così costano un patrimonio". L'altro giorno sentendo un'amica dire che ha buttato un cappotto in cammello perché non le andava bene da anni, e comunque fatto con taglio vetusto, mi son venuti tutti i capelli bianchi pale
avatar
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 61
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  cu-cina il Ven Ott 09 2015, 21:53

Anch'io, rosacanina, benvenuta nel clan! Ho anche fatto 2 traslochi di 600 Km, aver buttato via qualcosa mi sarebbe servito a spender meno e sicuramente a dover rimettere a posto di meno, anch'io ogni tanto provo a fare un repulisti ma niente, non riesco, ancora non è il mio momento. E mi danno ai nervi le persone che buttano tutto.
Ho buttato solo un marito tanti anni fa che al grido di "butta, butta", voleva buttare cose per lui insignificanti ma a cui tenevo.
Ho perfino "salvato" da morte certa in pattumiera condominiale cose che da buttare proprio non erano. E cose di amiche che avrebbero buttato, ma eran certe che io avrei tenuto.
Siamo un po' malate, lo riconosco, ha la casa più in ordine chi butta ciò che non usa, ma non riesco ad aiutarti, solo a confortarti, siamo fatte così. Se non ci scatta una molla interna, da fuori non ci possono aiutare.
Hai visto su Realtime le puntate di "sepolti in casa? Non mi sento a quei livelli, ma ho capito una cosa, che trasferiamo sugli oggetti quello le nostre ansie e paure e ci sentiamo circondate da qualcosa che non ci può ne abbandonare nè far soffrire. Forse non vale in tutti i casi ed è solo psicologia spicciola, ma può essere parte della spiegazione. Nel mio caso c'è anche la "scusa" dell'ecologia: a me spiace produrre "rifiuti" se una cosa si può ancora riusare. E con questa scusa la casa è piena e la pattumiera è vuota!
avatar
cu-cina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 21.09.13
Età : 52
Località : Milano, Roma, Los Angeles

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  Paola R. il Ven Ott 09 2015, 22:37

Anch'io ho letto, incuriosita, Il magico potere del riordino, e ho cominciato proprio dai vestiti.
Non mi sembra di essere una donna dagli armadi particolarmente ricchi e pieni di vestiti, eppure, dopo aver scartato i capi rovinati, oppure semplicemente "che non mi vedevo più indosso", ho riempito con mio gran stupore 4 grandi sacchi!
Li ho portati via subito, per non avere ripensamenti, e devo dire che non ne sento la mancanza.
Gli armadi e cassetti sono molto più liberi, direi che si respira meglio, vedo bene tutto ciò che ho (nel libro, Marie Kondo consiglia anche un sistema di piegare e riporre le cose diverso dal solito).
Adesso dovrei proseguire l'opera con le altre categorie di oggetti, per esempio i libri, ma per il momento sono in fase di riposo!

Paola
avatar
Paola R.
*Cri's Super Angel*
*Cri's Super Angel*

Messaggi : 378
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : Lugano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rosacanina il Ven Ott 09 2015, 23:07

Devo decidermi per il libro. Magari c'è anche in versione ebook? Dopo guardo.
Io temo di riempire ben più di 4 sacchi ... 36 anni di roba mia e del marito, più le cose più "signigicative" dei miei genitori (il golfone preferito di papà, i vestiti cui mamma teneva di più), più un tot di roba del figlio ... 4 sacchi li riempio solo con cappotti e giacconi dismessi.
Si ... ho deciso: prima o poi lo faccio. Prima o poi, appunto Laughing
Forse è proprio come dice Cu-cina: vorrei tanto che i miei fossero ancora qui, e visto che non è possibile mi consolo, li sostituisco, con le loro cose.
Però posso imballarle e trasferirle; a casa del marito in Abruzzo ho a disposizione circa 150 mq di solaio Laughing
I libri però no, quelli non si toccano. Ho anche dei doppioni, visto che pure papà era un lettore assatanato; di solito ce li passavamo, visto che avevamo gli stessi gusti, ma anni fa lui aveva a sua volta ereditato i libri di mio zio, quindi ...
Meno male che hanno inventato gli ebook! Ora per letture di svago compro solo quelli, e in edizione stampata prendo solo quelli particolari, di storia, in genere. Però devo dire che un po' mi spiace non averli sullo scaffale, da toccare e spolverare Rolling Eyes
avatar
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 61
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  cu-cina il Ven Ott 09 2015, 23:57

Anch'io son matta per i libri! Anche quelli un po' ammuffiti ho salvato da "morte certa" e ne ho fatto manutenzione con cura.
Leggi qui sul libro che forse non vorremmo leggere mai (questa giapponese, non sarà un po' invasata e fanatica dell'ordine?)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
cu-cina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 21.09.13
Età : 52
Località : Milano, Roma, Los Angeles

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rosacanina il Sab Ott 10 2015, 00:18

bah ... ho letto, ma a me quella sembra un po' fuori di melone, eh?
Già. Non può essere regolare una felice di aver trascoro l'80% della propria vita a riordinare! E poi io non voglio diventare ordinata, perché nell'ordine non trovo un accidente Very Happy io voglio solo fare un po' di spazio Rolling Eyes trovato! sposto i muri Suspect
avatar
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 61
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  Paola R. il Sab Ott 10 2015, 09:36

Certamente è un po' ossessiva, si legge nel libro che già da piccola era maniaca dell'ordine...se io avessi una bambina così mi preoccuperei.
Inoltre ha anche delle modalità molto lontane dalla nostra realtà, più tipicamente giapponesi.
Però val la pena di leggere ed estrarre dal libro delle idee che possono essere valide anche per noi.
Quanto ai libri, devo dirvi che ho la fortuna di "lavorare" (si fa per dire, perché è volontariato) in un punto di raccolta e rivendita di libri usati. Le persone ce li portano quando non li possono più tenere, noi li puliamo e rivendiamo per pochissimo, e così paghiamo l'affitto e spese. Ebbene, arriva veramente di tutto, ma ho imparato che certi libri comunque non ha senso tenerli: scatoloni di Harmony, i famosi "libri condensati" (obbrobrio!) del Selezione, tanti libri ricevuti in abbonamento, tipo Club degli Editori, di autori americani mai sentiti nominare, guide turistiche sorpassate e di cattiva qualità...e potrei continuare la lista!

Paola
avatar
Paola R.
*Cri's Super Angel*
*Cri's Super Angel*

Messaggi : 378
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : Lugano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rosacanina il Sab Ott 10 2015, 11:05

Lugano? quasi quasi faccio un giro a trovarti Rolling Eyes non per vendere, ma per comprare! Laughing
Ho ereditato i gusti di papà, perché mi è sempre piaciuto leggere, lui era abbonato a Urania e i Gialli Mondadori oltre che ad una collana di fantascienza più chiccosa, di libri rilegati; quindi quando ho cercato qualcosa di più "da adulto" del Giornalino di Giamburrasca avevo a portata di mano quelli e quelli mi son messa a leggere. Ne consegue che Harmony so cos'è solo perché ho un'amica traduttrice che, sotto pseudonimo, ne ha tradotti alcuni e quando c'era qualche passaggio particolare ci siamo fatte qualche risata sulle varie possibilità di rendere la cosa in italiano Laughing Comunque, tornando a noi, gli Urania più belli li ho tenuti e li terrò, così come alcuni Gialli Mondadori. Tutto sommato credo abbiano anche un piccolo valore per un collezionista, vuoi mettere avere le prime uscite in Italia dei libri di Heinlein o la prima edizione italiana di Cronache Marziane? Ora è una vita che non leggo più nulla di fantascienza, ma quei libri sono una parte di me, e liberarmene sarebbe come tagliarmi via non dico un braccio, ma almeno un paio di dita
avatar
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 61
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  Paola R. il Sab Ott 10 2015, 11:33

Ti capisco benissimo, io non mi separerò mai dalla mia Enciclopedia della fanciulla, degli anni sessanta, tre cassettine di cartone con ognuna 6 volumetti, né beninteso dal bellissimo Giornalino di Gianburrasca, o anche dai romanzi per ragazzine di Giana Anguissola, ...eppure oggi quasi non la ricorda più nessuno.
Quasi quasi dimentico che siamo in un forum di cucito..., ma la lettura è un'altra gran passione!

Paola
avatar
Paola R.
*Cri's Super Angel*
*Cri's Super Angel*

Messaggi : 378
Data d'iscrizione : 06.06.13
Località : Lugano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  kiki il Mer Ott 14 2015, 18:13

Leggendo questo post mi sono sentita un pò meno sola.... mia madre e l'autrice del libro potrebbero essere la stessa persona e andrebbero d'accordo, di sicuro non ho preso da lei :)
avatar
kiki
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1830
Data d'iscrizione : 24.01.11
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rosalia il Mer Ott 14 2015, 20:48

Credo di avere la stessa sindrome anch'io….chissà se c'è una medicina efficace!! Laughing Laughing Laughing
avatar
rosalia
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 03.04.12

Visualizza il profilo http://leideedibilibina.blogspot.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rigazzarò il Gio Ott 15 2015, 12:42

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ti capisco benissimo, io non mi separerò mai dalla mia Enciclopedia della fanciulla, degli anni sessanta, tre cassettine di cartone con ognuna 6 volumetti, né beninteso dal bellissimo Giornalino di Gianburrasca, o anche dai romanzi per ragazzine di Giana Anguissola, ...eppure oggi quasi non la ricorda più nessuno.
Quasi quasi dimentico che siamo in un forum di cucito..., ma la lettura è un'altra gran passione!

Paola
Ah,l'enciclopedia della fanciulla!! Non l'avessi buttata!Era la mia bibbia...ehmm...diciamo quello a cui mi sarei voluta ispirare!!
I libri del riordino li ho letti tutti,ho studiato anche un po' di Feng shui...,' difficile buttare,lo confesso,anche se penso che uno spazio pulito sia madre di nuove idee.Se abbiamo l'armadio quasi vuoto,possiamo comprare tutte le stoffine del mondo,no????
avatar
rigazzarò
Super Sarta/o DOC
Super Sarta/o DOC

Messaggi : 9481
Data d'iscrizione : 26.02.10
Età : 63
Località : Roma - Mar Egeo

Visualizza il profilo http://cucitoescucito.blogspot.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  Maggie-chan il Gio Ott 15 2015, 13:31

Io ho la sindrome del criceto a metà.. ovvero di alcune cose non riesco a separarmele.. di altre invece si... i vestiti apparengono alla seconda categoria.. a meno che non abbiamo un mega significato affettivo e simbolico sono una che se un capo è rovinato o non mi piace piu (va detto che tendo a fare un po la fisarmonica... grassa-magra-grassa-magra-grassa-magra..) lo cede o alle sorelle oppure ai famosi contenitori della caritas.
Per assurdo invece ho due felponi che uso da 20 anni come abbigliamento per casa e che mia madre mi avrà rattoppato e risistemato mille volte e che ad ogni inverno continuo a rimettermi.. e guai a chi le tocca!!
Come non si buttano via i libri o i peluches... e non butto nemmeno le scatole delle Figure che compro ( sono appassionata di anime e manga giapponesi) che finiscono dentro scaole piu grande tutte sopra l'armadio... e se proprio non ce spazio.... tutto in cantina...
avatar
Maggie-chan
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 06.08.12
Età : 36

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rigazzarò il Gio Ott 15 2015, 20:31

Bene!!!
"Il magico potere del riordino"dice che dobbiamo avere emozioni di fronte alle cose che dobbiamo buttare...per non buttarle...
e noi abbiamo tanteeeeeeeeee emozioniiiiiiiiii.... Laughing
avatar
rigazzarò
Super Sarta/o DOC
Super Sarta/o DOC

Messaggi : 9481
Data d'iscrizione : 26.02.10
Età : 63
Località : Roma - Mar Egeo

Visualizza il profilo http://cucitoescucito.blogspot.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  Elisabetta Volpi il Ven Ott 16 2015, 13:20

Sicuramente sono piena di emozioni, non butterei mai niente !!!

Elisabetta Volpi
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 376
Data d'iscrizione : 21.02.12
Età : 62
Località : como -varese

Visualizza il profilo http://e.volpi4@virgilio.it

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  *Cri* il Sab Ott 17 2015, 22:43

XD Siete fantastiche! La cultura da cui vengo dice di riutilizzare, adattare, riciclare, e in primis trattare bene i capi :) Anche io ho letto il libro, ma il 90% di quello che dice l'ho sempre fatto, avevo poi consigliato mio marito di fare lo stesso, e piano piano... credo che quel metodo sia perfetto per oggi, tanti abiti e maglie che si sfanno perché la cina è entrata a piede pesante nel commercio, ma buttare certe cose della nonna, o pregiate Shocked beh, d'altronde ci emozionano, quindi anche la Konmari ci dice di fare pure il criceto! Very Happy
avatar
*Cri*
*Admin*
*Admin*

Messaggi : 4635
Data d'iscrizione : 09.02.10
Età : 33

Visualizza il profilo http://www.forumdicucito.com

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  Bellagio il Dom Gen 17 2016, 11:23

Anch'io ho la stessa sindrome :)
avatar
Bellagio
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 31.12.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  *Cri* il Mer Feb 10 2016, 19:41

siamo in ottima compagnia Bellagio
avatar
*Cri*
*Admin*
*Admin*

Messaggi : 4635
Data d'iscrizione : 09.02.10
Età : 33

Visualizza il profilo http://www.forumdicucito.com

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  francef80 il Mar Feb 16 2016, 23:33

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Devo decidermi per il libro. Magari c'è anche in versione ebook? Dopo guardo.

C'è, c'è, io l'ho letto proprio così su consiglio di una collega.
A casa mi atutti, partendo da mia mamma soffriamo di questa sindrome, e il bello è che mentre leggevo il libro pensavo "No, dai, questa sta male sul serio, ha miliardi di fissazioni...."

Comunque la scusa del "Peccato buttarlo, la sotffa è così bella!" la uso anche io, ora sto pensando a qualcosa da eliminare dai cassetti, prima opoi lo devo fare.
Poi parli con l'amica dell'amico che ti dice che lei ha riordinato 3 volte in due giorni l'armadio ed ancora non è soddisfatta e tutti i tuoi buoni propositi di riordinare vengono uccisi perchè ti senti già stanca per lei.

francef80
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 13.11.15
Età : 37
Località : Follonica (GR)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  minuccia il Mer Feb 17 2016, 17:24

Care amiche, a me succede addirittura di chiedere a mia sorella di darmi i suoi capi smessi ( e quindi di non portarli alla Caritas) perché penso che ci possa essere qualcosa da recuperare...! E' grave? Shocked
avatar
minuccia
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 30.12.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: la sindrome del criceto

Messaggio  rosacanina il Ven Feb 19 2016, 00:07

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Devo decidermi per il libro. Magari c'è anche in versione ebook? Dopo guardo.

C'è, c'è, io l'ho letto proprio così su consiglio di una collega.
A casa mi atutti, partendo da mia mamma soffriamo di questa sindrome, e il bello è che mentre leggevo il libro pensavo "No, dai, questa sta male sul serio, ha miliardi di fissazioni...."

....
Trovato, grazie! ... e appena iniziato a leggerlo. Speriamo funzioni anche per me la storia dei 3 chili persi lolz
avatar
rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 61
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum