Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

Una macchina a ... debito

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Gio Gen 22, 2015 11:20 pm

Si ... c'è chi compra a credito e chi a debito. Mi spiego meglio, raccontando. La scorsa settimana stavo cucendo una delle due gonnellone in pile che ho promesso ad un'amica, con la Brilliance, e ad un certo punto .... prrr sbang beng !!! la macchina si è inchiodata con l'ago completamente abbassato. Impossibile smuoverla, neanche con la manovella. Onde evitare di peggiorare il danno ho avvolto il gonnellone intorno alla macchina, ho ficcato il tutto in un borsone e sono andata in un negozio qui vicino, dove già sono stata altre volte a comprare accessori (e dove ho visto che sono gentilissimi anche con chi la macchina non l'ha comprata da loro). Sabato andrò a ritirarla, riparazione: 60 eurelli. Da quel che ho capito è partito qualcosa nella trasmissione. Pensavo di rottamarla, ma mi ha garantito una buona riparazione e mi ha detto che tanto la macchina è nuova, quindi conviene sfruttarla un po'. Bene. Però ho deciso di comprarmi una macchina "seria". Questa la terrò come muletto o la porterò in campagna, dove mi dedico a lavoretti pià leggeri. Qualche mese fa non ho voluto investire più di tanto, ma ora ho già alle spalle parecchi lavoretti, sia per me che per la casa; non sono certo ancora esperta, ma mi piace, voglio continuare e magari scoprire anche cose nuove. Un po' di tempo fa in quel negozio avevo provato una Janome, credo 8200, ma quella costa sui 2000 euro (anche se poi mi ha detto che verrebbe via a meno) e non me la sento di spendere una cifra del genere per un hobby, non una professione. Diciamo che starò intorno ai 1000 euro, poco male se qualcosina, sottolineo INA in più, meglio se meno.
Visto che quando sono tornata a casa ho messo il lavoro sotto la Necchi N120 e questa si è cucita il tutto come se niente fosse, pensavo ad una Necchi, magari la 424 che ho visto in negozio; ma loro stessi me l'hanno sconsigliata perché non ha la stessa qualità costruttiva della 120. Se voglio stare su Necchi mi consigliano la 650. Comunque rimando la scelta, perché nel frattempo ho deciso, visto che non me la sento di spedere tutto in un botto, ma neanche voglio fare debiti, di aprire un credito. Ogni tanto porto lì qualcosa in deposito, mi rilasciano regolare ricevuta di acconto, quando raggiungo la cifra mi porto a casa la macchina. Idea mia, che hanno accettato dopo aver sbarrato gli occhi quando l'ho proposta Laughing
Intanto, però, vorrei definire la meta. Ho pensato di riferire la caratteristiche che voglio, ed in base a quello affidarmi a loro.
Nell'elenco delle caratteristiche, fino ad ora, avrei pensato di mettere, oltre a quelle scontate di robustezza, affidabilità, buon trasporto, ecc:
- la macchina deve cucire di tutto: dalle tendine alla ... cotenna
- deve essere adatta ai quilt
- una buona scelta di punti decorativi, non mi interessano fiorellini e cuoricini, ma greche e ghirigori si
- ampio spazio tra il corpo macchina e l'ago, per non litigare con grossi lavori ripiegati
- mi piacerebbe la possibilità di allungare i punti decorativi ... mi spiego: ad esempio gli archetti che si usano per rifinire le tovaglie, farli più larghi senza che si diradino i punti che li compongono (non so come si chiama questa funzione, ma so che in alcune macchine c'è)
- possibilità di regolare la velocità, non solo con il reostato, ma con apposito pulsante o levetta
- possibilità di escludere il trasporto
- se la pressione del piedino è regolabile, meglio
- ovviamente le asole, ma quelle ormai le hanno tutte
- non mi darebbe fastidio il rasafilo.
Al momento non mi viene in mente altro, avete qualche suggerimento di funzionalità che potrebbero interessarmi? Neutral
Così sabato mattina, quando vado a ritirare la Brilliance, scelgo la mia meta
Grazie in anticipo

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  shiakka il Ven Gen 23, 2015 12:02 am

io ho una pfaff e una brother .
La pfaff può allungare gli archetti degli smerli senza perdere di densità la brother no, anche se è più grande e più nuova.
Crying or Very sad

shiakka
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 17.01.15

Vedere il profilo dell'utente http://shiakka.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  davide72 il Ven Gen 23, 2015 12:04 am

rosacanina ha scritto:Si ... c'è chi compra a credito e chi a debito. Mi spiego meglio, raccontando. La scorsa settimana stavo cucendo una delle due gonnellone in pile che ho promesso ad un'amica, con la Brilliance, e ad un certo punto .... prrr sbang beng !!! la macchina si è inchiodata con l'ago completamente abbassato. Impossibile smuoverla, neanche con la manovella. Onde evitare di peggiorare il danno ho avvolto il gonnellone intorno alla macchina, ho ficcato il tutto in un borsone e sono andata in un negozio qui vicino, dove già sono stata altre volte a comprare accessori (e dove ho visto che sono gentilissimi anche con chi la macchina non l'ha comprata da loro). Sabato andrò a ritirarla, riparazione: 60 eurelli. Da quel che ho capito è partito qualcosa nella trasmissione. Pensavo di rottamarla, ma mi ha garantito una buona riparazione e mi ha detto che tanto la macchina è nuova, quindi conviene sfruttarla un po'. Bene. Però ho deciso di comprarmi una macchina "seria". Questa la terrò come muletto o la porterò in campagna, dove mi dedico a lavoretti pià leggeri. Qualche mese fa non ho voluto investire più di tanto, ma ora ho già alle spalle parecchi lavoretti, sia per me che per la casa; non sono certo ancora esperta, ma mi piace, voglio continuare e magari scoprire anche cose nuove. Un po' di tempo fa in quel negozio avevo provato una Janome, credo 8200, ma quella costa sui 2000 euro (anche se poi mi ha detto che verrebbe via a meno) e non me la sento di spendere una cifra del genere per un hobby, non una professione. Diciamo che starò intorno ai 1000 euro, poco male se qualcosina, sottolineo INA in più, meglio se meno.
Visto che quando sono tornata a casa ho messo il lavoro sotto la Necchi N120 e questa si è cucita il tutto come se niente fosse, pensavo ad una Necchi, magari la 424 che ho visto in negozio; ma loro stessi me l'hanno sconsigliata perché non ha la stessa qualità costruttiva della 120. Se voglio stare su Necchi mi consigliano la 650. Comunque rimando la scelta, perché nel frattempo ho deciso, visto che non me la sento di spedere tutto in un botto, ma neanche voglio fare debiti, di aprire un credito. Ogni tanto porto lì qualcosa in deposito, mi rilasciano regolare ricevuta di acconto, quando raggiungo la cifra mi porto a casa la macchina. Idea mia, che hanno accettato dopo aver sbarrato gli occhi quando l'ho proposta Laughing
Intanto, però, vorrei definire la meta. Ho pensato di riferire la caratteristiche che voglio, ed in base a quello affidarmi a loro.
Nell'elenco delle caratteristiche, fino ad ora, avrei pensato di mettere, oltre a quelle scontate di robustezza, affidabilità, buon trasporto, ecc:
- la macchina deve cucire di tutto: dalle tendine alla ... cotenna
- deve essere adatta ai quilt
- una buona scelta di punti decorativi, non mi interessano fiorellini e cuoricini, ma greche e ghirigori si
- ampio spazio tra il corpo macchina e l'ago, per non litigare con grossi lavori ripiegati
- mi piacerebbe la possibilità di allungare i punti decorativi ... mi spiego: ad esempio gli archetti che si usano per rifinire le tovaglie, farli più larghi senza che si diradino i punti che li compongono (non so come si chiama questa funzione, ma so che in alcune macchine c'è)
- possibilità di regolare la velocità, non solo con il reostato, ma con apposito pulsante o levetta
- possibilità di escludere il trasporto
- se la pressione del piedino è regolabile, meglio
- ovviamente le asole, ma quelle ormai le hanno tutte
- non mi darebbe fastidio il rasafilo.
Al momento non mi viene in mente altro, avete qualche suggerimento di funzionalità che potrebbero interessarmi? Neutral
Così sabato mattina, quando vado a ritirare la Brilliance, scelgo la mia meta
Grazie in anticipo
ottimo consiglio la Necchi 650, col rasafilo c'è la Juki HZL G210 ma non costa poco.

davide72
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 10.03.14
Età : 44
Località : Pavia

Vedere il profilo dell'utente http://ellebipv.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  lindabee58 il Ven Gen 23, 2015 12:25 am

Juki  Very Happy

lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1846
Data d'iscrizione : 01.04.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Ven Gen 23, 2015 12:55 am

e si, Juki ve ne vedo parlare un gran bene e non mi dispiacerebbe; però il negozio dove voglio comprare non la vende. Hanno "solo" Elna, Necchi, Janome, Pfaff, Bernina e, a loro dire fino ad esaurimento scorte e poi più (già ora hanno solo la fascia bassa delle meccaniche) Singer. Del resto ho pensato di affidarmi a loro perché abbastanza vicini a casa, sono una giovane coppia che mi ha fatto una ottima impressione di professionalità e correttezza, mi danno la certezza che in caso di problemi ho qualcuno a cui rivolgermi ed i problemi saranno risolti. Quindi queste cose le pago in termini di possibilità di scelta, ma tutto sommato tra Necchi e Pfaff penso si possa giocare bene. Il mio cuore dice Necchi, un po' per l'ottima riuscita della 120, ma anche perché era la marca preferita di mia mamma, che in laboratorio aveva tutto Necchi Rolling Eyes  Poco razionale, lo so  Laughing
Però il buon giudizio di Davide sulla 650 mi incoraggia.
Grazie  loooove

p.s.: ma la 650, la cuce la "cotenna"?

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  lindabee58 il Ven Gen 23, 2015 8:43 am

Oggi la Necchi è solo un marchio.
Necchi =Janome

La Necchi 650 (Janome SMD4000) ha un costo molto inferiore qui (sito Uk, ottimo venditore) circa 475 euro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Tra la Necchi (Janome) e la Pfaff? Per me, la Pfaff.
Per il trasporto e potenza dell'ago, Juki serie G e F sono il TOP.

lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1846
Data d'iscrizione : 01.04.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  davide72 il Ven Gen 23, 2015 9:02 am

lindabee58 ha scritto:Oggi la Necchi è solo un marchio.
Necchi =Janome

La Necchi 650 (Janome SMD4000) ha un costo molto inferiore qui (sito Uk, ottimo venditore) circa 475 euro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Tra la Necchi (Janome) e la Pfaff? Per me, la Pfaff.
Per il trasporto e potenza dell'ago, Juki serie G e F sono il TOP.
Si vero , e se posso dirlo ,si venderebbero più Juki con una politica diversa di costi di vendita

davide72
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 10.03.14
Età : 44
Località : Pavia

Vedere il profilo dell'utente http://ellebipv.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Ven Gen 23, 2015 9:17 am

Grazie Linda Come dicevo, però, ho deciso di comprare da loro, quindi purtroppo niente Juki. Si, mi hanno spiegato che Janome, Elna e Necchi fanno capo tutte ad un unico gruppo, con stabilimenti che fanno le stesse macchine e poi appongono marchi diversi. Infatti l'ottima qualità della piccola 120 pare derivi dal fatto che viene prodotta in uno stabilimento con linea di produzione Elna. In ogni caso, per quanto riguarda il prezzo, già mi hanno detto che applicano sconti rispetto al listino (per dare un'idea: la Necchi 424 che da listino è 890, la danno intorno alle 600). Certo che il prezzo del sito che mi dici è moooolto alletante, ma poi con che faccia mi rivolgerei a loro per l'assistenza o anche solo gli accessori? Dovessi decidere per quella macchina, gliela butto lì per scontare il più possibile pirat
Potenza dell'ago e trasporto sono fondamentali, e dalla tua preferenza mi sembra di intuire che, a parte Juki, Pfaff sia la migliore tra le marche che questo rivenditore ha. Non mi resta che individuare le macchine che hanno le caratteristiche che desidero, o almeno quelle che ne hanno di più, mettere sul piatto della bilancia le varie opzioni, raffrontarle con i prezzi che mi faranno e decidere. Non voglio necessariamente scegliere la macchina che costa meno, preferisco, stavolta, aspettare un po' di tempo in più ... però se nel frattempo mi fisso la meta, almeno posso passare il tempo a studiarmela bounce

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  Danix il Ven Gen 23, 2015 2:05 pm

Una mia collega ha la necchi120 e mi ha consigliato di comprarla perchè ha un pttimo rapporto qualitá prezzo.... ma ho visto che non c'é piu ed éstata sostituita dalla130....qualcuno sa dormi se funziona bene come l'altra?

Danix
Utente
Utente

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 21.12.14

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  davide72 il Ven Gen 23, 2015 2:15 pm

Danix ha scritto:Una mia collega ha la necchi120 e mi ha consigliato di comprarla perchè ha un pttimo rapporto qualitá prezzo.... ma ho visto che non c'é piu ed éstata sostituita dalla130....qualcuno sa dormi se funziona bene come l'altra?
La N120 è ancora venduta , la 130 fa i punti decorativi ma è uguale alla 120

davide72
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 10.03.14
Età : 44
Località : Pavia

Vedere il profilo dell'utente http://ellebipv.com

Tornare in alto Andare in basso

ora ho un obbiettivo!

Messaggio  rosacanina il Ven Gen 23, 2015 10:14 pm

Aggiornamento. Oggi era venerdì, quindi sono scappata via prima dall'ufficio e mi sono fiondata nel negozio. Un po' per riprendermi la Brilliance riparata (mi hanno dato sei mesi di garanzia), ma anche per fare la scelta dell'obbiettivo da prefiggermi, come dicevo.
Gli ho elencato le caratteristiche dei miei desideri, ed a questo punto mi a fatto vedere: una Bernina, la Necchi 650 (appunto), la Pfaff "nonmiricordocosa" 4 forse punto 2 (la memoria è quello che è, abbiate pazienza), una Elna ed una Janome che poi, quest'ultima, è quella che avevo provato tempo fa.
Ho anche giocherellato un po', e devo dire che la Bernina, tutte le Bernina che ha in negozio, sono un altro pianeta; sembrano, e forse lo sono, macchine per uso professionale, e il prezzo è di conseguenza: la più .... scrausa passa i 2000 euro!
La Necchi 650 mi ha detto che non la riforniranno più, sostituita da non so cosa .... mi può dare quella che ha in negozio, provata e riprovata da aspiranti clienti come me, con sconto notevole.
La Elna è interessante, ma non mi ha provocato particolari battiti al cuore, vibrazioni .... non so se mi spiego Very Happy
Rimanevano la Pfaff e la Janome.
Intanto era arrivato anche il marito, cui avevo detto che mi avrebbe trovato lì. La mia dolce metà è perito meccanico, quindi si è messo a parlare col tipo di robe di cui io non capisco un accidente. Il loro divagare ci ha portato nel laboratorio sul retro, dove un signore anziano (presumo il padre) era intento alle riparazioni e dove ho visto parecchie macchine "in mutande", smontate, sventrate.
Tra le pazienti ho notato delle Singer (guarda che caso!), qualche macchina anni 50-60 e ..... una marea di Pfaff Shocked Le mani del signore anziano erano proprio in quel momento impegnate su una Quilt Expression, che credo sia proprio quella puntata da me. L'ho guardata dentro, ho visto la consistenza della carcassa e la mia propensione per la Pfaff ha iniziato a barcollare, anche a seguito dei commenti del marito.
Alla fine, sempre il marito, ha espresso una marcata preferenza per la Janome 8900, e visto il colpo di fulmine che mi era preso quando l'avevo provata non ho fatto fatica ad accettare il consiglio! Laughing
Bene, ora il mio obbiettivo è quello. Se poi nel frattempo usciranno nuovi modelli di altre marche, si vedrà il da farsi, ma stanotte so cosa sognare.
Il prezzo di partenza non è basso (versione per quilt, non quella per ricamo), ma mi ha promesso uno sconto. La moglie, anima creativa dell'azienda, mi farà vedere come usarla con un mini-corso.
Al momento il mio credito è, con il versamento di oggi, a 250 eurelli ... la meta è lontana; ma ho fatto il conto che se mi riesce di portargli una media di 3 o 400 euro tutti i mesi per l'inizio dell'estate avrò la mia macchina
Qualcuno ce l'ha? qualcuno può confermarmi la scelta o farmi cambiare idea? Rolling Eyes

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  mataiana il Ven Gen 23, 2015 10:45 pm

Rosacanina, posso dirti che è uno spasso leggerti?  Non mi perdo uno dei tuoi post, sei troppo divertente... Mi appassiona questa tua avventura per la nuova macchina da cucire e ti auguro buoni sogni, già da stanotte Wink

mataiana
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 717
Data d'iscrizione : 29.12.11
Età : 45
Località : TV

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  shiakka il Ven Gen 23, 2015 11:20 pm

una domanda:ma questa macchina (la janome 8900) ha quella caratteristica che avevi chiesto e cioè di allungare i punti decorativi senza che perdano di densità?
te lo chiedo perchè anche a me questa caratteristica è una cosa importante ed io avevo in mente la pfaff quilt expression 4.2 , se tu dici che la janome è migliore dal punto di vista meccanico è importante.

shiakka
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 17.01.15

Vedere il profilo dell'utente http://shiakka.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Sab Gen 24, 2015 2:16 pm

mataiana ha scritto:Rosacanina, posso dirti che è uno spasso leggerti?  Non mi perdo uno dei tuoi post, sei troppo divertente... Mi appassiona questa tua avventura per la nuova macchina da cucire e ti auguro buoni sogni, già da stanotte Wink
Carinissima, grazie loooove

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Sab Gen 24, 2015 2:30 pm

shiakka ha scritto:una domanda:ma questa macchina (la janome 8900) ha quella caratteristica che avevi chiesto e cioè di allungare i punti decorativi senza che perdano di densità?
te lo chiedo perchè anche a me questa caratteristica è una cosa importante ed io avevo in mente la pfaff quilt expression 4.2 , se tu dici che la janome è migliore dal punto di vista meccanico è importante.
Shiakka, io non sono in grado di dire se è migliore dal punto di vista meccanico o meno, di Pfaff ho sempre sentito parlare bene ed anche il tipo del negozio ne parla bene, ma il marito ha decretato che la Janome ha una "solidità costruttiva" ottima. Da totale ignorante del mondo del cucito ha decretato che il suo prezzo è giustificato e quindi di prendere quella e non pensarci più (ed in quel momento non credevo alle mie orecchie, che di solito è abbastanza pidocchioso Laughing ).
Per quanto riguarda la possibilità di allungare gli archetti, credo proprio di si, che ci sia. In primis perché è tra le macchine che mi hanno proposto dopo la presentazione del mio elenco, e poi perché c'è un tastino con un simbolo che fa proprio pensare a quello (un archetto con le freccine). Se vuoi la certezza, in settimana devo passare a ritirare un telaietto che non avevano e mi procurano, quindi chiedo conferma e ti riferisco Wink

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  shiakka il Sab Gen 24, 2015 7:51 pm

grazie cara. Mi interessa perchè la mia vecchia pfaff ha questa caratteristica e invece la nuova e e più grande brother no e non sai quanto è utile questa cosa.

shiakka
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 17.01.15

Vedere il profilo dell'utente http://shiakka.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Ottimo direi!

Messaggio  Sabrina Mulone il Dom Gen 25, 2015 6:35 pm

Ciao carissima,
ottima idea quella della "macchina a debito"!
Io mi sento di consigliarti una Pfaff, soprattutto se scegli uno dei modelli della linea "Expression", ottima perché ha tutte le caratteristiche che richiedi è pratica e precisa nell'utilizzo, te ne innamorerai!
Certo non è tra i modelli economici, ma di sicuro con il tuo metodo di pagamento non ti peserà ed avrai così la macchina dei desideri!!!
Fammi sapere e buona creatività!!!

Sabrina Mulone
Utente
Utente

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 03.01.15
Età : 46
Località : Pescara

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Ven Gen 30, 2015 12:29 am

shiakka ha scritto:grazie cara. Mi interessa perchè la mia vecchia pfaff ha questa caratteristica e invece la nuova e e più grande brother no e non sai quanto è utile questa cosa.
Allora .... confermo: la 8900 ha la possibilità di allungare il punto fantasia mantenendo fitti i singoli punti, in parole povere allungare un archetto a punto pieno senza che il punto pieno diventi uno zig zag.
Conviene però aspettare un po' per l'acquisto perché mi hanno detto che è in arrivo un nuovo modello, che da quanto ha detto il rappresentante al rivenditore dovrebbe essere una via di mezzo tra la 8200 e la 8900. Da come gliel'ha descritta dovrebbe avere le funzionalità della 8900, però con un piano di cucitura di cm 21,5 anziché 28 e costare molto meno. Per alcuni lavori il piano molto ampio della 8900 è decisamente interessante, se però non interessa più di tanto e se veramente questa nuova arrivata ha le stesse caratteristiche, forse vale la pena di farci un pensierino. Io tanto aspetto comunque, che ora che arrivo alla cifra .... pirat

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  shiakka il Ven Gen 30, 2015 12:32 am

ok, grazie mille.

shiakka
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 17.01.15

Vedere il profilo dell'utente http://shiakka.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

complimenti

Messaggio  KLARITA il Ven Gen 30, 2015 6:58 pm

Ascolta Rosacanina sei un mito qualsiasi cosa farai è stato bellissimo leggere le tue avventure e penso che potresti scriverci un mezzo romanzo molto spassoso, ti faccio tanti begli auguri e ti dico che ho una Pfaff ambition 1.0 mi sembra di non trovarmi male ma tentennavo tanto per la Bernina perché sono davvero un mondo a parte, ma se la compri vai da un rivenditore non on line perché io per risparmiare ho fatto un pasticcio prendendo una macchina economica anche se di buona marca (che poi si è rivelata bidone!!!)e dopo per varie circostanze puntando i piedi e facendo scenate via mail sono riuscita a trovare un accordo ma ho spese alla fine qualcosa in più che se fossi andata dallo squisito rivenditore a pochi km da casa......comunque tanti auguri e facci sapere!!!
L'idea della macchina a debito è fantastica te lo credo che hanno sbarrato gli occhietti.....e se sei csì in tutte le cose sei fantastica anche tu, e il marito è molto fortunato, ciao!!!

KLARITA
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 02.06.13
Età : 55
Località : FIORANO MODENESE

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Sab Gen 31, 2015 12:14 pm

KLARITA ha scritto:Ascolta Rosacanina sei un mito qualsiasi cosa farai è stato bellissimo leggere le tue avventure e penso che potresti scriverci un mezzo romanzo molto spassoso, ti faccio tanti begli auguri e ti dico che ho una Pfaff ambition 1.0 mi sembra di non trovarmi male ma tentennavo tanto per la Bernina perché sono davvero un mondo a parte, ma se la compri vai da un rivenditore non on line perché io per risparmiare ho fatto un pasticcio prendendo una macchina economica anche se di buona marca (che poi si è rivelata bidone!!!)e dopo per varie circostanze puntando i piedi e facendo scenate via mail sono riuscita a trovare un accordo ma ho spese alla fine qualcosa in più che se fossi andata dallo squisito rivenditore a pochi km da casa......comunque tanti auguri e facci sapere!!!
L'idea della macchina a debito è fantastica te lo credo che hanno sbarrato gli occhietti.....e se sei csì in tutte le cose sei fantastica anche tu, e il marito è molto fortunato, ciao!!!
Ma dai! tutti questi complimenti ... mi fai diventare colore dell'home del sito grasssie loooove
per quanto riguarda il dove comprarla, avendo fatto praticamente tutti gli stessi errori che mi dici di aver fatto tu, è ovvio che la comprerò da quelli a cui sto dando i soldi, cioè il negozio vicino a casa. E' nata la fiducia, vuoi perché la prima volta che sono entrata mi ha dato consigli per il puro piacere di trasmettere qualcosa, fregandosene del fatto che non avessi comprato da loro, vuoi perché è pur sempre anche una questione di pelle .... beì, ormai sono entrata lì e non ne esco più.
Comprare su internet ... si, è comodo e conveniente. Io compro tantissimo online, di tutto. Da ignorante nel mondo delle macchine da cucire ho pensato che una macchina da cucire fosse come un robot da cucina, e forse lo è anche, con la differenza che quando ho coprato di robot di cucina ne capivo, ma di macchine da cucire no. Insomma, dopo la "scottatura" ho imparato che comprare su internet va bene se compri qualcosa che sai come è, la qualità che ha, le differenze tra un articolo e l'altro ed hai, soprattutto, la capacità di valutare. Purtroppo ci sono anche negozianti non affidabili, a volte perché si dimenticano di prendere in considerazione, oltre al loro, anche l'interesse del cliente, a volte semplicemente perché sono a loro volta poco preparati. Questo vale anche per quando compriamo un etto di prosciutto, con la differenza che se ti prendi una fregatura per un etto di prosciutto ci smeni pochi euro, qui no.
L'idea della macchina a debito è comoda e utile per me perché mi consente di avere il tempo per meditare bene sulla scelta finale, andando spesso a toccare con mano, parlarne e chiedendo spiegazioni, con la scusa che vado a versare qualche soldino. Per loro è differente perché sanno che il tempo che mi dedicano non è tempo perso, perché hanno già in mano i miei soldi ed hanno la certezza del mio acquisto (a parte il fatto che ho l'impressione che a parlare di macchine da cucire si divertano proprio tanto quanto noi, qui).
Il nostro è una sorta di "patto di fiducia": io mi fido di te e ti anticipo i miei soldi, ti dimostro che il tuo tempo con me non è tempo perso, tu ti sentirai portato a dimostrarmi che la mia fiducia te le meritavi in pieno ... mi spiego? Un po' come il dantesco "amor che a nulla amato amar perdona" Laughing
Intanto, tornando a fare le persone serie, ieri sera mi sono spiluccata internet alla ricerca di questo modello Janome che deve essere presentato in Italia, cercando ovviamente sui siti americano e inglese quali erano le novità che da noi ancora non appaiono. Non vorrei prendere una cantonata, ma mi sa tanto che è la Janome Skyline S5, che ha in effetti tutte le funzioni della 8900, ma ha uno spazio a destra dell'ago di 8,5 pollici e non 11. Sentiamo cosa mi dice quando arriva, come è (se è lei) e se me la consiglia. Se così fosse, visto il prezzo in sterline e in dollari, penso che la mia meta sarà un po' più vicina (1499 dollari sono, oggi, 1328 euro)

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  lindabee58 il Sab Gen 31, 2015 5:27 pm

Qui c'è un sito sulla Janome Skyline S5
 http://www.sew4home.com/tips-resources/buying-guide/introducing-janome-skyline-s5-sewing-machine

Speriamo che la macchina arrivi in negozio vicino a casa tua, cuce meglio di quella macchina sul sito.   Shocked  pale
Purtroppo si vedono benissimo le cuciture decorative che non sono il massimo. Il tessuto "tira". Lo stesso per le scritte (pessima la cucitura con le spole di filo a destra!).

E' molto difficile cercare la macchina giusta per noi. Non basta che la macchina sia molto robusta internamente, deve essere in grado anche di cucire perfettamente.
Tutte le marche di macchine da cucire hanno abbassato la qualità di materiale di costruzione in questi 20 anni. Anche certi modelli Bernina hanno problemi di tensione ultimamente.

Il fatto di trovare molte macchine Pfaff in assistenza nel laboratorio del rivenditore sarebbe normale, visto che circa il 70% delle macchine vendute di fascia medio/alta sono Pfaff.

Qualsiasi macchina che tu decida di acquistare, ti consiglio di testarla prima con diversi tipi di tessuto: jeans, seta, maglina ecc.
Solo così potrai capire se la macchina cuce bene e abbia un buon trasporto su tutti tessuti
Buon acquisto! Very Happy 

lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1846
Data d'iscrizione : 01.04.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Dom Feb 01, 2015 12:28 am

Certamente Linda Very Happy  Non ho deciso di comprarla, e non me l'ha proposta: mi ha solo detto che è in arrivo, e neanche lui sa ancora come è. Ovvio che se non soddisfa le aspettative torno nel limbo del "ancora da decidere". Il grande numero di Pfaff in assistenza avevo pensato anche io che fosse dovuto alla grande diffusione della marca, e poi c'è anche il fatto che in quel negozio le vendono, quindi saranno quelle delle loro clienti; le ho nominate per dire che ... le ho viste in mutande Laughing
La Skyline l'avevo vista in questo link: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] e qui non mi sembra che i punti tirino .... vabbe' che come dici tu l'unica è andare lì con un po' di stoffine e provare questa e quella Wink
Grazie delle dritte

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  rosacanina il Lun Feb 16, 2015 12:45 am

Uffa ....sono arrivata a 600 euro. Il traguardo è ancora lontano, ma il tipo del negozio mi ha confermato che il modello in arrivo è proprio la Skyline. Mi ha detto, però, che da quel che ha visto lui fino ad ora è un po' perplesso, ed aspetta di avere in negozio una macchina per provarla, dopo di che mi saprà dire. Al mio sguardo deluso ha replicato dicendo che se voglio contenere la spesa e non mi interessano determinate cose (spazio molto ampio, tavolo di prolunga compreso, millemila punti) posso sempre prendere la 8200.
Intanto però aspetto che gli arrivi la Skyline e che lui la valuti, e nel frattempo la mia gallina (salvadanaio a forma di gallina) continua a mangiare come mai ha fatto in vita sua Laughing

rosacanina
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 497
Data d'iscrizione : 26.01.13
Età : 60
Località : Milano, ma spesso in Toscana

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  lindabee58 il Lun Feb 16, 2015 2:23 pm

Scusami rosacanina ma la Skyline proprio non mi convince.
Prova a guardare qui.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Punti irregolari e la tensione ....... Crying or Very sad

lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1846
Data d'iscrizione : 01.04.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una macchina a ... debito

Messaggio  Contenuto sponsorizzato Oggi a 5:55 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum