Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

a proposito di pfaff

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Gio Feb 13 2014, 22:14

Ciao a tutti, io sono una fans di pfaff da sempre , l'ultimo acquisto però é stato un azzardo tremendo e comincio ad essere seriamente pentita non tanto per la macchina in se quanto per l'assistenza che é difficoltosa e quasi inisistente.....
Ho una creative sensetion , uno strasfizio che pensavo di poter usare in libertà ma, che non risco a capire e se chirdo di poter fare delle lezioni per imparare ad usare certe funzioni ( ne ha migliaia, tutte per altre pagate salatamente). passano mesi e solo se faccio la voce grossa ottengo qualche risposta.
Ho poi atrezzato la macchina con telai particolari, ultimo acquisto il metal hoop che però la mia macchina non riconosce e quindi non posso usare.
Ho cercato chiarimenti su eventuali file mancanti da installare per farlo funzionare ma, niente.... Cercherò aiuto dal mio rivenditare di fiducia ma già so che non saprà darmi nessun suggerimento pratico.....
Anche il super telaio 360 per 350 non riesco ad usare che la macchina non mi da nemmeno la possibilità di far partire il lavoro....
Certo che oggi comprere qualche cosa non vale proprio più la pena, la merce é tutta scadentina e l'assistenza non c'é più.
Mi spiace fare questi discorsi ma, veramente ne ho piene le scatole....
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

a proposito di pfaff

Messaggio  marypoppins il Ven Feb 14 2014, 09:18

anche se non l'hai acquistata da loro,la ditta Cardano Cecilia è sempre molto disponibile ad insegnare,prova a contattarli,entro 150 km dalla loro sede,Galliate Novara,insegnano anche a domicilio , purtroppo non dovrebbero succedere certe cose,quando vendono una macchina dovrebbero aiutarti ad adoperarla,è il minimo,non è successo solo a te  
avatar
marypoppins
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 1911
Data d'iscrizione : 24.09.12
Età : 66
Località : arezzo

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Ale_padme il Ven Feb 14 2014, 10:56

Potrebbe essere che è da aggiornare?
avatar
Ale_padme
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 854
Data d'iscrizione : 26.07.11
Età : 40
Località : Trieste

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Ven Feb 14 2014, 12:04

Sì, è da aggiornare con il nuovo firmware per il telaio di metallo.
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  luisa il Sab Feb 15 2014, 14:42

Mi dispiace non riesco ad aiutarti. Però potresti prova ad aprire la stessa richiesta in shopty. Forse loro che fanno assistenza alle macchine da cucire potrebbero darti un consiglio.
 Ciao 
avatar
luisa
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 706
Data d'iscrizione : 27.02.11
Località : milano ovest

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  MARGA 67 il Dom Feb 16 2014, 20:35

Io ho acquistato la Pfaff creative 3.0 ca. due settimane fa... ma prima di fare questa "pazzia" ho studiato,
se così si può dire, per ben QUATTRO mesi il miglior offerente, che non era solo inteso al prezzo.
Alla fine ho optato di acquistarla da una rivenditrice che non è quello di mia fiducia (e neanche tanto vicino casa),
ma mi ha garantito (oltre a tante altre cose) in primis un tutor costante per imparare a usare la macchina...
promessa che viene mantenuta settimanalmente...i tutor sono addirittura in due e li ho già
visti tre volte in due settimane.

Mi dispiace davvero Giovaneanna, anche perchè so perfettamente QUANTO costa un gioiellino come quello tuo.
Comunque non disperare... e soprattutto non pentirtene...
è una macchina davvero eccezionale... (a me è rimasta in gola...troppo costosa per le mie tasche )

deve essere messa solo sulla giusta rotta...

Coraggio, non ti arrendere, e tanti auguri.

M.


Ultima modifica di MARGA 67 il Lun Feb 17 2014, 00:36, modificato 1 volta

MARGA 67
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 50
Località : provincia di brindisi

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Dom Feb 16 2014, 23:01

Giovaneanna, hai la Sensation o la Sensation Pro?

Il disegno per il telaio 360x350 hai fatto tu direttamente sulla macchina o è un disegno già pronto per questo telaio?

avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Mar Feb 18 2014, 15:35

Grazie a tutte, ho perso qualche giorno per motivi vari e , riaprendo mi sono compiaciuta della vostra attenzione,
siete sempre preziose .
Ho risolto, come suggerivate dovevo fare un aggiornamento che ho potuto fare solo chiamando l'ufficio tecnico, in internet nel sito italiano della pfaff non c'é.....Allora perché vendono in Italia se poi non foirniscono un servizio adeguato????
Comunque dopo l'aggiornamento ho potuto montare ed utilizzare il telaio Metal, poi intuitivamente ho trovato la soluzione anche per l'utilizzo del super telaio 360 x 350.
Semplicenmente ho modificato l'elenco dei telai ed ho inserito il nome corretto dei due telai.
Adesso funziona tutto a meraviglia.
Grazie ancora a tutte per l'attenzione .
Siete impagabili.
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Mar Feb 18 2014, 17:36

BRAVA!!!!!!!!!!!!!!         

Buon ricamo!
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Mer Feb 19 2014, 15:41

Grazie Lindabee 58,
Comunque ho una Sensation , la pro credo che sia uscita poco dopo il mio acquisto.
Non l'ho pagata tutto quello che costa perché la mia macchina era stata usata per una fiera e questo ha fatto scendere il prezzo di tremila euro rispetto agli 8000 che costava , in più mi hanno dato in omaggio il programma 5D suitte che costa sui 1500 euro....., l'ho pagata poco alla volta e mi hanno ritirato la creative 2 comprata l'anno prima valutandola quanto l'avevo pagata...
Sono cliente dello stesso rivenditore da più di trent'anni insieme a mia madre, mia nonna e mia sorella Teresita che é una maestra di sartoria.
I ricami che uso li scarico dai vari siti dell'elenco di "una montagna di ricami oltre aquelli in dotazione, non sono comunque una professionista del ricamo, sto imparando e spero presto di trovare il tempo per studiare il programma come si deve e riuscire così a trasformare i mie disegni in ricami realizzabili.
Tu che macchian hai?, sei una professionista?
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Gio Feb 20 2014, 19:24

Per passione ho diverse macchine da ricamo di diverse case produttori , la Pfaff Creative 5.5 e la PCP ed altre.
Non sono una professionista ma faccio ricami da quasi 30 anni.
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  MARGA 67 il Gio Feb 20 2014, 21:56

Ciao Lindabee,
io sto incominciando solo ora a ricamare, ma sto scoprendo tutto un mondo...fantastico...
A differenza tua però, ho acquistato la ricamatrice con la speranza di "inventarmi" un lavoro, ne ho tanto bisogno...
La creatività non mi manca...il cervello mi scoppia di idee da mettere su stoffa...ma ho ancora tanto tantissssssimo da imparare.

Se ti è possibile vorrei qualche suggerimento...

sia per gli stabilizzatori, ma ancora di più per i filati ci vuole una barca di soldi anche solo per partire...
di solito sono i filati MAIDERA e ROBISON ANTON i più usati, anche nei disegni di creazione del programma.
Come fare per risparmiare un pò sul prezzo.
Ho trovato un sito americano,(anche con l'aiuto di questo forum)...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Io "masticchio" un buon (benino) inglese, e sembra che fornisce filati di ottima qualità, ma a un prezzo non inferiore...ma moooooooooltodi più.
Vorresti darci un occhiata?! e magari mi dai una tua opinione???

GRAZIE.
M.


MARGA 67
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 50
Località : provincia di brindisi

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Gio Feb 20 2014, 23:50

Ciao Marga 67
Sì, il ricamo a macchina è un hobby un po' costoso ma è possibile risparmiare facendo attenzione.

Non è più conveniente acquistare filati e stabilizzatori dall'America perché i costi di trasporto sono aumentati ed inoltre si paga quasi sempre la dogana.

Questo venditore ha un buon stabilizzatore leggermente autoadesivo ed anche filati della Madeira.   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Io uso 3 tipi di stabilizzatore:
      autoadesivo a strappo per normali ricami      [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
     
    pellicola leggera idrosolubile per quando ricama la spugna (va usata sopra il tessuto per tenere giù i "peli" della spugna).    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
 
     il Vilene (TNT) idrosolubile per fare il pizzo (free standing lace), ha un aspetto ibrido tra carta e tessuto.  
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] VARI CONFEZIONI DETTAGLIO&id=2952



Per non sprecare lo stabilizatore taglio (in anticipo) in rettangoli di misura giusta per i miei telai. Ho un pezzo di cartone con le misure di circa 2 o 3 cm più grande del telaio che uso come "stampo".
Anche le piccole strisce di stabilizzatore rimaste non vanno buttate via, vanno usate per quando faccio gli occhielli o i punti deco. con la macchina da cucire.
Il miglior filato per me è il polyneon della Madeira, resistente ai frequenti lavaggi e detersivi aggressivi. Purtroppo il Rayon perde la brillantezza dopo un paio di anni di lavaggi a 60°.
Ci sono altre marche di filati buoni ma molti non sono belli lucidi come quelli della Madeira polyneon.

Io acquisto disegni da Embroidery Library [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]  quelli in offerta, anche qui  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]   e qui  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] quando sono in offerta a 50% e 75% in meno.
Uso il software Embird  http://www.embird.net/index.htm   per modificare i disegni anche quelli di Embroidery Library che sono troppo densi.
Ho smesso di acquistare software molto costosi.

Ciao
  
Linda
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Ven Feb 21 2014, 20:38

Ciao Linda, ti chiedo ancora un consiglio, come mai la mia macchina ogni tanto rompe un ago dietro l'altro e non mi permette di ricamare?
Oggi ho rotto 8 aghi, uno via l'altro e ninte ricami......ho tentato verie vie, riinfilato , resettato spegnendo e accendendo , cambiato ricami ma niente, due tre punti e poi sbeng ago rotto.....
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  MARGA 67 il Ven Feb 21 2014, 20:43

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Marga 67
Sì, il ricamo a macchina è un hobby un po' costoso ma è possibile risparmiare facendo attenzione.

Non è più conveniente acquistare filati e stabilizzatori dall'America perché i costi di trasporto sono aumentati ed inoltre si paga quasi sempre la dogana.

Questo venditore ha un buon stabilizzatore leggermente autoadesivo ed anche filati della Madeira.   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Io uso 3 tipi di stabilizzatore:
      autoadesivo a strappo per normali ricami      [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
     
    pellicola leggera idrosolubile per quando ricama la spugna (va usata sopra il tessuto per tenere giù i "peli" della spugna).    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
 
     il Vilene (TNT) idrosolubile per fare il pizzo (free standing lace), ha un aspetto ibrido tra carta e tessuto.  
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] VARI CONFEZIONI DETTAGLIO&id=2952



Per non sprecare lo stabilizatore taglio (in anticipo) in rettangoli di misura giusta per i miei telai. Ho un pezzo di cartone con le misure di circa 2 o 3 cm più grande del telaio che uso come "stampo".
Anche le piccole strisce di stabilizzatore rimaste non vanno buttate via, vanno usate per quando faccio gli occhielli o i punti deco. con la macchina da cucire.
Il miglior filato per me è il polyneon della Madeira, resistente ai frequenti lavaggi e detersivi aggressivi. Purtroppo il Rayon perde la brillantezza dopo un paio di anni di lavaggi a 60°.
Ci sono altre marche di filati buoni ma molti non sono belli lucidi come quelli della Madeira polyneon.

Io acquisto disegni da Embroidery Library [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]  quelli in offerta, anche qui  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]   e qui  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] quando sono in offerta a 50% e 75% in meno.
Uso il software Embird  http://www.embird.net/index.htm   per modificare i disegni anche quelli di Embroidery Library che sono troppo densi.
Ho smesso di acquistare software molto costosi.

Ciao
  
Linda


GRAZIEEEE Linda...
non immagini di quanto preziosi sono i tuoi consigli per me principiante, con la mia Pfaff creative 3.0...
macchina della quale mi sono letteralmente innamorata...
Grazie 1000.
M.

MARGA 67
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 50
Località : provincia di brindisi

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Ven Feb 21 2014, 21:56

Le macchine da ricamo sono veramente fantastiche , io come sottospola ha comprato un filato del 240 in spole da20000 mt.
le pago 13 euro e rendono come una marea di spoline.
Le ho mastrate alla mia tutor che le ha approvate a pieno.
Il risoparmio é del 500 per 100 rispetto al sottospola venduto per il ricamo ed il risultato é ottimo.
Esiste bianco e nero e io lo prendo da un grossista di Milano.
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Ven Feb 21 2014, 22:50

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Linda, ti chiedo ancora un consiglio, come mai la mia macchina ogni tanto rompe un ago dietro l'altro e non mi permette di ricamare?
Oggi ho rotto 8 aghi, uno via l'altro e ninte ricami......ho tentato verie vie, riinfilato , resettato spegnendo e accendendo , cambiato ricami ma niente, due tre punti e poi sbeng ago rotto.....

Oh! No!  8 aghi sono veramente troppi.  Shocked 
Ci sono molti fattori che possono causare la rottura dell'ago.

Misura e tipo dell'ago: meglio usare l'ago 90 o un Top stitch 90 della Schmetz o Inspira
Ago inserito bene fino in fondo? E' molto facile non inserire bene l'ago se non si svita bene la vite prima di inserire quello nuovo.
Disegno troppo denso: bisogna ridurre (con un software) la densità. Quando il ricamo è troppo denso, l'ago non riesce più a trapassare il tessuto e si rompe.
Tessuto troppo grosso o cuciture difficili come quelli sui jeans. Certe cuciture su Jeans pesanti sono molto difficili da ricamare e purtroppo si rischia anche di danneggiare la macchina.


Controlla che non hai installato il piedino di plastica per ricamo al rovescio. (E' successo anche a me una volta  ). 
Hai pulito la zona bobina ed inserito bene la navetta nera? Togli di nuovo la navetta e controlla che non ci siano fili incastrati e reinseriscila di nuovo.
Attenzione di rimetterla nella giusta posizione: fai girare lentamente con la mano il volantino e controlla che l'ago vada su e giù liberamente senza battere sulla navetta nera.

Un'altro problema che può causare la rottura dell'ago è quando la macchina non ha l'ago in centro e quindi batte sul piedino o sulla piastra metalica.
Se spegnendo e riaccendendo, l'ago non si trova in centro al piedino, allora mi sa che ci vuole un tecnico per sistemarlo.

Spero che questi suggerimenti possano aiutarti per risolvere il problema.

  
Linda
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Ven Feb 21 2014, 22:54

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto: GRAZIEEEE Linda...
non immagini di quanto preziosi sono i tuoi consigli per me principiante, con la mia Pfaff creative 3.0...
macchina della quale mi sono letteralmente innamorata...
Grazie 1000.
M.

Sono contenta Marga. Anche la Pfaff Creative 3 è una bellissima macchina.  Very Happy 
Buon ricamo.  

  
Linda
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  luisa il Sab Feb 22 2014, 14:24


  1. Grazie Lindabee , per i tuoi preziosi consigli. Utilissimi grazie   
avatar
luisa
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 706
Data d'iscrizione : 27.02.11
Località : milano ovest

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Sab Feb 22 2014, 18:36

Grazie mille, sono andata dal dottore a far visitare la mia signora,
Il problema era il piedino che si era stortato in modo importante.
IUo non me ne sono mai resa conto ma, ho poi capito che ogni qual volta sbagliavbo aad accendere o riaccendere la macchina con il telaio montato questo andava a sbattere contro il piedino dinamico a molla che subiva il colpo .
Me lo ha sistemato e adesso la macchina funziona bene come sempre,
Mi é passata la depressione e sto preparando un bel fiocco nascita per una nuova arrivata.
I vostri consigli mi sono stati preziosissimi perché anche se nessuno dei possibili motivi da voi suggeriti riguardava la mia macchina mi sono stati utili per osservare e capire meglio il funzionamento della suddetta.
Ancora grazie preziosissime amiche del forum.
Luisa se ne era accorta che il piedino era storto una volta che ci siamo incontrate ma io non le ho dato retta......
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  lindabee58 il Sab Feb 22 2014, 22:40

Sono contenta che hai risolto il problema.   
Ti raccomando Giovaneanna di non lasciare il telaio inserito quando accendi la macchina.  Shocked 
Sullo schermo appare una finestra che avvisa di togliere il telaio prima di calibrare l'unità di ricamo, ho dato per scontato che lo facesse.
Sei stata fortunata perché i danni potevano essere stati peggiori mandando completamente "fuori tempo" (timing) la macchina.

Buon ricamo.  Very Happy 
  

Linda
avatar
lindabee58
Super Mani di Fata
Super Mani di Fata

Messaggi : 2202
Data d'iscrizione : 01.04.11
Età : 59
Località : TV

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  Giovaneanna il Dom Feb 23 2014, 22:28

Davvero, potevo fare veramente grandi danni....
Sono un po' stonata e distratta. Sono certa però che almeno questo errore non lo farò più.
Grazie ancora ditutto e seguirò anche con più attenzione il forum.
Qui si trovano consigli impagabili e precisi, Questo scambio di informazioni é veramente stimolante.
avatar
Giovaneanna
Super Sartina/o Attiva/o
Super Sartina/o Attiva/o

Messaggi : 152
Data d'iscrizione : 25.01.12
Età : 66
Località : Provincia di Milano

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  marco.a il Mar Feb 25 2014, 15:01

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao Linda, ti chiedo ancora un consiglio, come mai la mia macchina ogni tanto rompe un ago dietro l'altro e non mi permette di ricamare?
Oggi ho rotto 8 aghi, uno via l'altro e ninte ricami......ho tentato verie vie, riinfilato , resettato spegnendo e accendendo , cambiato ricami ma niente, due tre punti e poi sbeng ago rotto.....

Scusami se intervengo, ma sulle macchine da ricamo, così come le macchine da cucire bisogna sapere trovare il "punto morto"
Tale punto, coincide con l affondamento dell'ago e la rotazione della navetta, in modo che ci passi a nemmeno un capello di distanza dall'ago stesso, dalla parte della cruna che è convessa ed annodi il filo.
Un meccanico solo riesce ad trovarti il punto esatto, ma sul manuale dovresti avere scritto i gradi di rotazione.
Ci credo che se non è allineato, un ago dietro all'altro si rompe e ti striscia anche la navetta che poi ricamando ti rompe il filo.
Buona fortuna
Marco

marco.a
Curiosa/o
Curiosa/o

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 06.05.13
Età : 49
Località : Cittadella

Visualizza il profilo dell'utente http://ricami.ritex.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  luisa il Mar Feb 25 2014, 15:41

:ciao Marco, purtroppo pero' le macchine per uso domestico hanno delle istruzioni mooolto sommarie. Infatti in nessuna delle mie' e' scritto qualche cosa di tecnico a livello di rotazione del crochet .
Anzi , secondo il mio modesto parere non coprono nemmeno le cose fondamentali. saro' forse malfidente, ma sembra quasi che ci sia, sotto sotto, l'intenzione di far durare le macchine il meno possibile. .    pirat 
avatar
luisa
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 706
Data d'iscrizione : 27.02.11
Località : milano ovest

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: a proposito di pfaff

Messaggio  marco.a il Mar Feb 25 2014, 15:57

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto::ciao Marco, purtroppo pero' le macchine per uso domestico hanno delle istruzioni mooolto sommarie. Infatti in nessuna delle mie' e' scritto qualche cosa di tecnico a livello di rotazione del crochet .
Anzi , secondo il mio modesto parere non coprono nemmeno le cose fondamentali. saro' forse malfidente, ma sembra quasi che ci sia, sotto sotto, l'intenzione di far durare le macchine il meno possibile. .    pirat 
Non è vero o per lo meno le macchine industriali non sono fatte per durare poco , forse quelle da casa e soprattutto le cinesi in plastica pura si.
a mio parere, cerca di capire come gira il crocher e vedi la puntina di esso che ruota, la navetta che passa vicino all'ago , deve esse allineata di qualche decimo di millimetro prima della parte piu convessa dell'ago , in modo che quando la navetta passa, l'ago stia tornando su ed un cappio si forma per forza di inerzia e nello stesso tempo passa la navetta e lo aggancia.
Dovresti vedere a rallentatore la sincronia dei movimenti per capirlo.
forse usando un motore di ricerca riesci a trovarlo, ma non sono abilitato a metterti dei link.
Ciao
Marco Rolling Eyes

marco.a
Curiosa/o
Curiosa/o

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 06.05.13
Età : 49
Località : Cittadella

Visualizza il profilo dell'utente http://ricami.ritex.it

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum