Let's Sew!
Bentornata/benvenuta sul tuo Forum di Cucito!
Connettiti o registrati per partecipare al Forum

Cinturino sagomato: storia di un esaurimento nervoso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cinturino sagomato: storia di un esaurimento nervoso

Messaggio  Laguz il Ven 31 Mag - 18:21

Come da titolo...non ce la fo piùùùùù!!!!
Praticamente riesco ormai a cucire gran parte dei capi "di sotto", gonne e pantaloni, di qualunque forma e volume ma...MA... ogni volta che devo cucire il cinturino sagomato è un dramma!!!!
Lo cucio, scucio , ricucio per 10 volte, senza successo, sformando tutta la stoffa e finendo per odiare quello che sto facendo!!
Parlo del cinturino sagomato doppio (che poi ribatto dall'interno e si vede la righetta fuori, per capirci)...a parte il fatto che la righetta fuori viene sempre perennemente storta, ma il peggio è che il tessuto che ripiego all'interno (la doppiatura del cinturino, in pratica) non mi rimane MAI piatto, ma man mano che vado avanti a cucirlo mi gira tutto si vede anche sul davanti e mi tocca scucire di nuovo...

Secondi voi, cosa sbaglio??? Qual'è il segreto per un cinturino preciso come questo?? (anche se questo è dritto, e non mi dà problemi come il sagomato)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Laguz
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 482
Data d'iscrizione : 27.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cinturino sagomato: storia di un esaurimento nervoso

Messaggio  silvia il Ven 31 Mag - 23:54

Intela per benino con la fliselina, eventualmente puoi anche fare una cucitura di sostegno sulle parti del cinturino: quando tagli i pezzi, fai una cucitura sul margine, vicino alla linea di cucitura, per mantenere il pezzo in forma, soprattutto se usi stoffe elastiche o a trama larga che tendono a sformarsi più facilmente, e controlla le misure delle varie parti con il cartamodello.
Prova i punti su un ritaglio di stoffa, anche in sbieco, per verificare se la stoffa tende ad allungarsi; eventualmente cambia la lunghezza del punto e accompagna la stoffa nelle cuciture curve per evitare che si sformi.
Spilla con cura prima di cucire quando devi doppiare il cinturino per mantenere il drittofilo uguale sui due strati.
Per ora non mi viene in mente altro...
Ah ecco, ancora una cosa: per fissare il bordo inferiore del cinturino interno io preferisco cucire dall'esterno nel solco della prima cucitura, così sul dritto non si vede niente pirat
avatar
silvia
Super Sarta/o DOC
Super Sarta/o DOC

Messaggi : 8378
Data d'iscrizione : 24.02.10
Età : 55
Località : Trieste

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cinturino sagomato: storia di un esaurimento nervoso

Messaggio  Laguz il Sab 1 Giu - 15:56

silvia ha scritto:Intela per benino con la fliselina, eventualmente puoi anche fare una cucitura di sostegno sulle parti del cinturino: quando tagli i pezzi, fai una cucitura sul margine, vicino alla linea di cucitura, per mantenere il pezzo in forma, soprattutto se usi stoffe elastiche o a trama larga che tendono a sformarsi più facilmente, e controlla le misure delle varie parti con il cartamodello.
Prova i punti su un ritaglio di stoffa, anche in sbieco, per verificare se la stoffa tende ad allungarsi; eventualmente cambia la lunghezza del punto e accompagna la stoffa nelle cuciture curve per evitare che si sformi.
Spilla con cura prima di cucire quando devi doppiare il cinturino per mantenere il drittofilo uguale sui due strati.
Per ora non mi viene in mente altro...
Ah ecco, ancora una cosa: per fissare il bordo inferiore del cinturino interno io preferisco cucire dall'esterno nel solco della prima cucitura, così sul dritto non si vede niente pirat

Intanto grazie per la risposta! :-D
Allora...io in genere intelo il pezzo che rimane fuori a vista, mentre non intelo quello che poi ripiego in dentro ( non so, la mia insegnante mi disse di fare così, ma effettivamente è proprio il pezzo interno che tende a sformarsi di più quando lo cucio), tu dici di intelare entrambi?
Inoltre io intelo la misura esatta del cinturino e non i margini di cucitura tutt'intorno (per evitare troppo spessore quando li vado a ripiegare), ma forse devo intelare tutto?
Io cerco sempre di spillare il più possibile, anche con gli spilli molto vicini, ma il problema più grosso è che, specialmente quando il pezzo comincia la curva, il tessuto si "arriccia" tutto, non riesco in nessun modo a tenerlo piatto e se cerco di appiattirlo piano piano man mano che cucio, alla fine viene tutto girato.
Ieri, presa da sconforto ho risolto in questo modo: prima di cucire anzichè spillare ho "incollato" i due pezzi con l'orlo svelto, e poi ho fatto la righetta dal di fuori...in questo modo è venuto benissimo (e anche la righetta dritta Laughing , come hai detto tu)...so che non è il metodo più ortodosso, ma giuro che altrimenti avrei dovuto buttar via tutto il pantalone Rolling Eyes






avatar
Laguz
Super Sarta/o
Super Sarta/o

Messaggi : 482
Data d'iscrizione : 27.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum